Google+

Calabria, non ci sono soldi per benzina e stipendi. Così il trasporto locale è costretto a fermarsi

novembre 6, 2012 Chiara Rizzo

Da tre mesi 850 dipendenti delle autolinee Ferrovie della calabria non percepiscono lo stipendio. Isolate molte parti della regione, raggiungibili solo a piedi o con mezzi privati. «Una situazione infernale».

Sono fermi gli autobus del trasporto locale “Ferrovie della Calabria” (Fdc), che collegano decine di paesi alle principali città. Tra Catanzaro, Cosenza, Vibo Valentia e le rispettive province i cittadini possono spostarsi solo con i mezzi privati. O a piedi. «Sono stati fermi negli scorsi giorni circa l’80 per cento dei mezzi delle Fdc» spiega Annibale Fiorenza, segretario regionale di Fit Cisl. In tutto le autolinee Fdc contano 344 mezzi e permettono i collegamenti con zone della regione altrimenti non servite da linee di trasporto.

Senza stipendio e senza benzina. Secondo la denuncia dei sindacati, «sino a oggi i mezzi sono stati bloccati per due motivi. Il primo è che non ci sono più soldi per pagare la benzina. La Regione ha appena sbloccato i fondi almeno per il gasolio, e questa mattina la circolazione è ripresa almeno in parte. Il secondo motivo dello stop è che circa 900 lavoratori Fdc, per la maggiorparte padri di famiglie monoreddito, non ricevono lo stipendio da tre mesi. Oggi non hanno più nemmeno i soldi per arrivare da casa al luogo di lavoro. Tra patto di stabilità e tagli locali, la nostra regione è in una situazione infernale». In Regione si è aperto un tavolo con le parti sociali, proprio per affrontare le emergenze sociali. Oltre ai lavoratori del trasporto pubblico, anche i forestali da mesi protestano per la mancanza di stipendi. «Auspichiamo che almeno gli stipendi arretrati vengano ripristinati subito» conclude Fiorenza. Ieri mattina a Cosenza l’autostazione Fdc e lo svincolo autostradale sono stati bloccati da un sit in. Le proteste seguono quelle cominciate a settembre scorso, sempre dai dipendenti Fdc, che si opponevano a un piano di tagli progettato dall’azienda.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana