Google+

Cade il divieto della sigaretta elettronica nei luoghi pubblici. Rimane bandita a scuola

novembre 11, 2013 Elisabetta Longo

Il presidente della Commissione Cultura della Camera, Giancarlo Galan, ha detto di aver ascoltato una nuova fascia di mercato. Pertanto ha promosso la cancellazione di un comma della legge Sirchia

Da oggi si potranno fumare le sigarette elettroniche anche nei luoghi pubblici. Uffici, ristoranti, cinema, mezzi pubblici, bar e altro, l’unica limitazione permane per le scuole, nel quale sarà ancora vietato. Con il decreto Istruzione, convertito in legge nei giorni scorsi, è stato cancellato il divieto di utilizzo della sigaretta elettronica nei luoghi pubblici, equiparata alla sigaretta in tabacco. Il divieto era stato introdotto dal decreto Iva-Lavoro di giugno, e ora è stato modificato dall’emendamento presentato dal presidente della Commissione Cultura della Camera Giancarlo Galan, con il quale è stato tolto il comma 10 bis dell’articolo 51, facente parte della legge Sirchia.

NUOVO MERCATO. Galan ha spiegato così la cancellazione del comma: “Ho recepito l’appello proveniente da una nuova filiera produttiva, in forte espansione. Massacrata da tassazioni e pesanti divieti di utilizzo e pubblicità a causa di un intervento normativo improvviso e poco approfondito”. Recentemente anche l’oncologo Umberto Veronesi aveva parlato della sigaretta elettronica, spiegando che a suo avviso non è pericolosa per i polmoni, e anzi potrebbe costituire un valido alleato nella lotta contro il cancro. Anche lui sulla stessa linea del presidente Galan, in merito all’eccessiva tassazione: “Una tassazione al 60 per cento ha fatto sparire produttori e negozi. Se tutti coloro che fumano sigarette tradizionali fumassero e-cig, salveremmo circa 30 mila vita all’anno, solo in Italia”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi