Google+

Budweiser e Coca Cola. Due modi diversi di andare fieri delle proprie etichette

novembre 8, 2012 Elisabetta Longo

Una chiede di essere rimossa da un film per cattiva pubblicità, l’altra punta sulla vanità dei consumatori, e la possibilità di veder scritto il proprio nome sulla bottiglia

Negli ultimi anni l’industria cinematografica lotta contro i divieti di esporre nelle scene dei film attori che fumano o bevono. Poi succede anche il contrario, che in un film una casa produttrice di alcolici chieda espressamente di non voler apparire. Sta succedendo per il film Flight, un nuovo film d’azione girato da Robert Zemeckis con l’attore Denzel Washington, nei panni di un pilota d’aerei dalla vita complicata. Il protagonista del film salva l’aereo dal disastro, ma viene accusato di aver bevuto troppo durante il volo.

CANCELLAMI. La bevanda incriminata è la celebre birra americana Budweiser, che ha espressamente chiesto ai produttori del film di oscurare l’etichetta delle bottiglie inquadrate. «Da sempre combattiamo contro l’uso eccessivo di alcolici, pur producendone. Inoltre siamo impegnati nel promuovere un consumo responsabile e il divieto assoluto di guidare in stato di ebbrezza. È deludente che la Paramount Picture ci abbia scelti con questo scopo». Gli avvocati della casa di produzione non hanno ancora deciso come muoversi, ma la Budweiser sembra decisa a non voler comparire nel blockbuster appena uscito nelle sale americane.

PERSONALIZZAMI. Chi invece va fiera della propria etichetta è la Coca Cola, che ha ingegnato un nuovo modo per attirare consumatori, permettendo di personalizzare le proprie bottiglie. L’iniziativa permette di scegliere tra 150 nomi, e di acquistare on line bottiglie con il messaggio “share a coke with…” (condividi una coca con…), o ritirarle in appositi centri commerciali. Quel +11 per cento nelle vendite, e un totale di 378 mila stampe, ha convinto l’azienda a portare la personalizzazione anche in Nuova Zelanda. L’utilizzo sapiente di Facebook ha ampliato la lista di nomi con cui comporre la scritta, e oltre 65 mila persone hanno condiviso l’idea sulle proprie pagine, per un totale incremendo di visite del sito della Coca Cola dell’870 per cento in più. Se le prossime operazioni commerciali andranno bene, si tenterà con gli Stati Uniti e forse con l’Europa.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana