Google+

C’è Casta e Casta. Boldrini si vanta dei tagli alla Camera e poi quadruplica i portavoce

aprile 5, 2013 Redazione

Della sobrietà e dell’attenzione alle spese ha fatto la sua bandiera. Ma ora si viene a sapere chi sono i quattro “esterni” che seguiranno la (sua) comunicazione

Che Laura Boldrini abbia fatto del taglio dei costi alla politica il suo grido di battaglia nelle aule di Montecitorio è cosa nota. Solo tre giorni fa l’onorevole di Sel, presidente della Camera, ha sottolineato come dal giorno del suo insediamento le spese siano state ridotte di circa 500 mila euro al giorno: una cifra derivata dalla decisione dell’ufficio di Presidenza di risparmiare su alcuni fronti più di 8,5 milioni. Trenta per cento di tagli delle indennità di carica e 25 percento delle spese di personale in meno, oltre all’abolizione delle spese di rappresentanza individuali.

Non è sfuggito però ai “castiga-casta” de L’Espresso che la tanto acclamata sobrietà boldriniana è dovuta scendere a “compromessi” con i bisogni urgentissimi di comunicazione della stessa. L’usanza vuole che al presidente spetti assumere un portavoce, da affiancare poi al resto dell’ufficio stampa della Camera. Ma la neo-eletta ha voluto strafare, quadruplicando gli addetti, infoltendo il gruppo con un poker di nomi più o meno noti: a capo della squadra c’è Valentina Loiero, figlia di Agazio Loiero, ex parlamentare di Dc e Pd; nel gruppo poi segue Roberto Natale, in passato presidente della Federazione Nazionale della Stampa e da poco in politica, dove si era candidato proprio con Sel al Senato in Umbria, senza successo. Terzo nome è quello di Giovanna Pirrotta, per poi chiudere con Giulia Laganà, figlia di Tana de Zulueta, già parlamentare del Pd e firma antiberlusconiana del The Economist. Nomi pesanti, mai quanto quello di Carlo Leone: segnala sempre L’Espresso che l’ex vicepresidente della Camera sarà il consigliere politico istituzionale della Boldrini, non essendo stato rieletto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. francesco taddei says:

    è casta proprio perchè si aiutano fra loro e nessuno(di loro) viene lasciato indietro. quindi quando grillo le spara sui politici magna-magna, ha ragione. finchè continua sta merda ci sarà anche grillo.

  2. beppe says:

    fulvio scaglione , di famiglia cristiana, ha già dedicato due servizi (da leccaculo) alla umanitaria al potere. è una cosa vergognosa. altro che le puttane di berlusconi. scaglione non ha il senso del limite. mi fa vomitare..

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download