Google+

Boeri manterrà l’assessorato alla Cultura, ma Pisapia gli toglierà l’Expo

novembre 29, 2011 Redazione

Secondo quanto ricostruito da tempi.it, l’assessore milanese che stamattina ha rimesso nelle mani del sindaco le sue deleghe, perderà solo l’Expo. L’obiettivo è il lieto fine e nessuno, nel centrosinistra, vuole “strappare”. Con questa fuoriuscita da una situazione incancrenita, i maggiorenti del Pd sono riusciti a convincere Boeri. E Pisapia accetterà.

La rottura tra Giuliano Pisapia e Stefano Boeri rischia di mettere in crisi dopo appena sei mesi il nuovo modello Milano, un rischio che il Pd vuole scongiurare.
Secondo quanto ricostruito da tempi.it, la scelta dell’assessore alla Cultura e all’Expo di rimettere stamattina le deleghe, è stato frutto di trattative notturne tra segreterie locali: la speranza è che il «gesto distensivo», come lo ha definito lo stesso Boeri, riapra la discussioni e porti a un punto di sintesi su basi completamente nuove. L’obiettivo è ricucire: uno strappo che potrebbe costare molto caro in termini di immagine e di credibilità di una giunta investita di molte aspettative. La paura c’è, e l’ha sintetizzata Ivan Scalfarotto: «La cosa più dura della politica è avere la responsabilità delle speranze degli altri».
Per questo, l’obiettivo è il lieto fine. Nel giro di qualche giorno, dovrebbe accadere questo: Boeri dovrebbe mantenere la delega alla Cultura, mentre perderà quella che ha causato numerosi frizioni in questi mesi, quella all’Expo, di cui Pisapia è commissario straordinario e Roberto Formigoni commissario generale.
Con questa fuoriuscita da una situazione incancrenita, i maggiorenti sono riusciti a convincere Boeri. E Pisapia accetterà.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.