Google+

Bobbio, la storia va raccontata per intero

giugno 12, 2012 Gianni Ferrari

Norberto Bobbio è stato un grande della cultura e della politica italiana. In questi giorni di anniversari dell’assassinio dei fratelli Rosselli e di Matteotti, vedo accostare il suo nome quale prosecutore, filosofico, di un socialismo riformista e liberale. Può darsi. Certamente il giudizio umano lo differenzia sia dagli stessi Rosselli (imprigionati prima, esuli e assassinati […]

Norberto Bobbio è stato un grande della cultura e della politica italiana. In questi giorni di anniversari dell’assassinio dei fratelli Rosselli e di Matteotti, vedo accostare il suo nome quale prosecutore, filosofico, di un socialismo riformista e liberale. Può darsi. Certamente il giudizio umano lo differenzia sia dagli stessi Rosselli (imprigionati prima, esuli e assassinati poi) sia da Giacomo Matteotti che, in un parlamento oramai in mano fasciste, con la milizia che controllava il paese, non ebbe timore di levare la sua voce chiedendo l’annullamento delle elezioni, falsate dalla violenza e dalle intimidazioni fasciste (discorso che gli costò la morte proprio per mano fascista).

Un anno dopo le leggi razziali, esattamente il 3 marzo 1939, Bobbio giurò fedeltà al fascismo per poter ottenere la cattedra all’Università di Siena. E ri-giurò ancora nel 1940, a guerra dichiarata, per insediarsi sulla cattedra del professor Adolfo Ravà, allontanato dall’Università di Padova perché ebreo. Inoltre scrisse e fece scrivere ulteriori ed analoghe lettere di perorazione alla propria causa, emerse molti anni dopo. Poi, ve detto, se ne pentì, ma questo non toglie che il suo nome – pur con tutta la comprensione del caso e di quei difficili momenti – non possa essere accostato a quello di altri, che, sebbene in medesime difficili situazioni, fecero altre scelte.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana