Google+
Post apocalypto
Post apocalypto
La rubrica di padre Aldo Trento, missionario in Paraguay, su Tempi.

I messaggi del blog Post apocalypto

Post apocalypto
Le due testimonianze che seguono ci provocano sulla nostra relazione personale con Cristo. Come può una adolescente perdonare il proprio carnefice? Umanamente è impossibile e per il mondo non è neanche giusto. Eppure la parola “perdono” è tornata a essere il cuore di questa ragazzina, che...
Post apocalypto - Aldo Trento 16 dicembre, 2014
Post apocalypto
Caro padre Aldo, ti scrivo dopo aver letto il tuo articolo su Tempi intitolato “La mia terapia anti-depressione? Occhi aperti alla realtà e quadernino in tasca. Lavorare e scrivere”. Ti ringrazio per la testimonianza. E per essere testimone di una speranza così grande e bella. Ho...
Post apocalypto - Aldo Trento 6 dicembre, 2014
Post apocalypto
Caro padre, mi permetto di scriverle perché ho letto con interesse il suo articolo sui giovani pubblicato qualche settimana fa. Sono d’accordo con lei sul fatto che la madre (o il padre) debbano dedicarsi ai figli; lei dice: «La mamma indica sempre la strada col...
Post apocalypto - Aldo Trento 29 novembre, 2014
Post apocalypto
Caro padre, ho appena finito di leggere il suo articolo su Tempi n. 46. Quello dal titolo  “… condannati allo zitellaggio”. L’ho letto per distrarre un momento l’anima e il cuore dalla sofferenza. Ma già il titolo mi aveva ferita. Sì, ha ragione: lo zitellaggio...
Post apocalypto - Aldo Trento 22 novembre, 2014
Post apocalypto
Caro padre, ho da poco letto la sua risposta in merito all’educazione dei figli e alla vita di famiglia. Davvero stupenda. Va al cuore delle cose. In poche righe ha sintetizzato la risposta che si sarebbe dovuta dare già tanti decenni fa alle domande di...
Post apocalypto - Aldo Trento 19 novembre, 2014
Post apocalypto
Caro padre, ho da poco letto la sua risposta in merito all’educazione dei figli e alla vita di famiglia. Davvero stupenda. Va al cuore delle cose. In poche righe ha sintetizzato la risposta che si sarebbe dovuta dare già tanti decenni fa alle domande di...
Post apocalypto - Aldo Trento 17 novembre, 2014
Post apocalypto
La santificazione di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII. La beatificazione di Paolo VI e il Sinodo sulla famiglia. Sono avvenimenti che testimoniano al mondo intero il volto di una Chiesa viva, che si muove, protagonista della storia. Scriveva Oliver Clement, teologo ortodosso: «La fortuna...
Post apocalypto - Aldo Trento 9 novembre, 2014
Post apocalypto
Alcuni giorni fa durante la processione con il Santissimo Sacramento ho sentito il pianto a dirotto delle infermiere e del personale delle pulizie. Accelero il passo per rendermi conto di ciò che stava accadendo: la responsabile della cucina mi viene incontro singhiozzando: «Padre, è morto...
Post apocalypto - Aldo Trento 2 novembre, 2014
Post apocalypto
Marcos Zerbini, responsabile con sua moglie Cleuza del movimento dei senza terra a San Paolo del Brasile, è stato eletto per la terza volta come deputato, con quasi 80 mila voti. Una vittoria che ci rende molto felici perché è la vittoria di un metodo:...
Post apocalypto - Aldo Trento 27 ottobre, 2014
Post apocalypto
Grafoterapia. Non so se questa parola esiste nel dizionario italiano. In quello spagnolo non c’è. Mi è venuta in mente leggendo le tante lettere delle persone che soffrono di depressione, una malattia che provoca tanta afflizione. La grafoterapia è uno dei mezzi che mi hanno...
Post apocalypto - Aldo Trento 23 ottobre, 2014
Pagine:1234567...13»

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

La versione high performance della berlina nipponica, attesa a breve al debutto, potrebbe rinnegare l’alimentazione ibrida tipica del modello base optando per un ciclopico V8 5.0 a benzina da 500 cv.

Dopo le borse, gli occhiali e le scarpe, il mercato dei prodotti contraffatti si apre anche al nostro settore. Look non è la prima azienda a esserne vittima e mette in guardia i ciclisti da sospetti e pericolosi "affari"...

Adorata dai divi dello spettacolo, è stata la prima roadster BMW dedicata al mercato americano. Ha ispirato le moderne Z3 e Z8. Mossa da un V8 3.2, nonostante la linea elegante fu un flop commerciale.

La supercar nipponica è (finalmente) pronta al debutto: adotta un V6 biturbo a iniezione diretta di benzina abbinato a ben tre motori elettrici. Trazione integrale permanente e cambio a doppia frizione.

Rivista nella linea e nella cura degli interni, la multispazio torinese conferma i plus della precedente versione, cui abbina un comfort superiore e dotazioni da berlina. Prezzi da 18.200 euro. Motori benzina, td e a metano.

Speciale Nuovo San Gerardo