Google+

Far bene anche se è sprecato

giugno 20, 2014 Redazione

Oggi sul Corriere della Sera appare un’intervista a Wanda Ferragamo, presidente onoraria della casa di moda fiorentina, in cui la donna, 92 anni, racconta la sua vita. La signora ha preso in mano l’azienda alla morte del marito, Salvatore, quando aveva solo 38 anni. Rimase vedova con sei figli. Certo, come lei stessa riconosce, in casa fu aiutata dai tanti domestici, ma la presenza del marito le è mancata, «più che altro», perché avrebbe voluto «una persona che mi prendesse la mano e mi dicesse: sono qui, non ti preoccupare».

Nell’intervista, in cui Wanda dice di pregare spesso Dio «che è sempre intorno a noi» e di ringraziarlo «per quello che mi ha dato, gli chiedo di proteggermi e di migliorare le intenzioni della gente», c’è un aneddoto che vale la pena di segnalare. Racconta Wanda che il marito «era molto generoso, in questo lo aveva influenzato l’esperienza americana. Lo rimproveravo per le mance esagerate: dava dieci, quando si usava cinque. Allora una volta presi una piastrella da un negozietto con la scritta: “Non far male che è peccato. Non far bene che è sprecato”, e gliela feci trovare in bagno. Lui, per tutta risposta, cancellò con un pennarello i “non” e trasformò la seconda frase in “Far bene anche se è sprecato”».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Estrema tanto nell’aspetto quanto nella meccanica, la concept coreana anticipa la prima sportiva affidata al reparto Hyundai N. Adotta un 2.0 turbo benzina da 380 cv abbinato a un cambio a doppia frizione e alla trazione integrale.

La seconda generazione della SUV tedesca cresce nelle dimensioni e adotta soluzioni hi-tech in ambito sia multimediale sia di sicurezza. Mediamente più leggera di 90 kg, può contare su motori turbo benzina e diesel con potenze da 150 a 286 cv.

La seconda generazione della berlina ibrida plug-in nipponica percorre 100 km con un litro di benzina e sino a 50 km in modalità elettrica complice la ricarica solare al tetto. Confermato il powertrain ibrido da 122 cv. La batteria si ricarica in poco più di 3 ore.

Il design richiama elementi cari sia alle sportive BMW sia alle vetture maggiormente votate all’off road. La concept bavarese anticipa una nuova SUV coupé derivata da X1 che entrerà in produzione nel corso del 2017.

Ecco le nostre proposte per un fine settimana a pedali, a motore ma non solo. Se non sapete cosa fare date un'occhiata, se sapete già cosa fare potremmo farvi cambiare idea...

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana