Google+

Viaggiatori, romantici e solitari, ecco chi sono i soggetti di Talani

giugno 19, 2012 Mariapia Bruno

Ci fissano immobili, immersi in uno sfondo romantico, blu e stellato, solitari e silenziosi, i protagonisti della Notte di San Lorenzo e di Una notte di luna piena di di Giampaolo Talani (1955). Sono figure delicate, non invadenti, dalle pose eleganti e sfuggenti, nate dalla mente di un pittore e scultore che tanto ama raccontare attraverso le sue opere la precarietà della nostra realtà. Protagonista della mostra Bottega Talani: un viaggio nell’affresco, visibile al Museo Piaggio di Pontedera (Pi) fino al prossimo 28 luglio, l’artista toscano, che è stato anche mentore degli studenti dell’Istituto Superiore XXV Aprile che hanno frequentato la sua bottega d’arte imparando i segreti dell’affresco, presenta le sue creature esili e nostalgiche che raccontano la bellezza del nostro viaggio umano.

Accanto alle tele e alle sculture in bronzo, amplificano l’eco della retrospettiva toscana un cartone di venti metri usato per l’esecuzione dell’affresco Partenze (opera che ha attualizzato l’antica tecnica della pittura “a fresco”) realizzato per la Stazione di Santa Maria Novella di Firenze nel 2007, e la Vespa PX, simbolo di partenze e ritorni.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

Tempi Motori – a cura di Red Live

La versione da pista della 308 GTi vede il 1.6 turbo benzina erogare 308 cv e lavorare in abbinamento a un cambio sequenziale a 6 marce. In Italia correrà nel CITE.

A partire da settembre sarà possibile provare in anteprima oltre 100 nuovi modelli della gamma Scott 2016

Probabilmente giunta al punto più alto della sua evoluzione, l'Iron è completa, equilibrata, gratificante da guidare e molto carismatica. Da 10.200 euro franco concessionario, in vendita fin da settembre

La 500X passa la prova del nove. Nove come i rapporti del suo cambio automatico. Bello lo stile, azzeccati gli interni: è la prima Fiat a far girare la testa ai passanti

La wagon derivata dall’erede della Laguna adotta dei moderni 1.6 turbo benzina o diesel. Tecnica raffinata: alla sterzatura integrale si abbinano gli ammortizzatori attivi.

Speciale Nuovo San Gerardo