Google+

Vero pesce piacevolmente popolare e “rétro”, senza infingimenti

settembre 6, 2015 Tommaso Farina

ristorante-willy-lignano-foto-tommaso-farina-1

Pubblichiamo la rubrica di Tommaso Farina contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Pesce popolare e “antico”, senza tentennamenti né cedimenti a mode, tendenze, vacuità più o meno effimere. Nella popolare località balneare di Lignano Sabbiadoro (Udine), però lontano dalle vie della movida e dai lungomare, dal 1966 c’è Willy. Anzi, il ristorante Da Willy: quasi cinquant’anni di pesce senza infingimenti.

In una zona verde, accanto al fiume Tagliamento (volendo ci si può arrivare anche in barca), ecco la casa che fu del vecchio Guglielmo, per tutti Willy, oggi mandata avanti da Laura, Ugo e dalle rispettive famiglie.

A spiccare, il gran fuoco di legna: qui si serve pesce alla brace. Ma vera brace, non piastra elettrica o a gas. In lista ci sono molti tipi di pesce, ma onestamente vi diranno quali sono disponibili giorno per giorno, perché qui, per esempio, l’anguilla viene offerta solo quando non è di allevamento, le seppie ci sono soltanto quando son buone e via discorrendo.

Accanto, una cucina ittica piacevolmente rétro, corposa e popolare. C’è, per esempio, un antipasto di nostalgica delicatezza come le seppiole al coccio (in umido leggerissimo) con “vellutata di mais” (polenta morbida); se no, la coda di rospo con melone e succo di melagrana; il rombo all’ananas e pistacchio; l’insalata di seppie con coriandolo.

ristorante-willy-lignano-foto-tommaso-farina-2Di primo, imponenti e sapidi gli “intrighi” (grosse tagliatelle) con canestrelli, zucchine e pomodorini, d’una pienezza gustativa immune alle mode micragnose. In alternativa, le chicche di patate con coda di rospo; il risotto scampi e verdure; gli scialatielli alla salsiccia.

Ma ora arriva il bello: brace, brace e ancora brace. Fatevi grigliare e pulire un semplice rombetto, un’orata, una passera adriatica, addirittura uno sgombro: non ve ne pentirete, qui ci sono dei veri maestri al focolare, anzi al fogolar, come dicono in Friuli. Naturalmente branzini e rombi li fanno anche al sale e al forno.

Di limitato rilievo i dessert, mentre i vini sono assai ben scelti (Ugo è sommelier) e solo abbisognerebbero di una carta meglio organizzata e presentata.

Conto di circa 50 euro, per vero pesce.

Per informazioni
Da Willy
ristorantewilly.com
Via Casabianca, 9 – Loc. Lignano Riviera – Lignano Sabbiadoro (Ud)
Tel. 0431.428743
Aperto da aprile a ottobre; chiuso il lunedì (ma non in giugno, luglio e agosto)

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download