Google+

Venti anni fa moriva Beppe Alfano, il professore che scriveva notizie per 5 mila lire

gennaio 8, 2013 Pino Suriano

L’8 gennaio di venti anni fa veniva ucciso dalla mafia Beppe Alfano. È l’eroe del giorno, non tanto e non solo come monumento antimafia, ma soprattutto come eroe della passione e del gusto nel proprio lavoro.

Si dice e si scrive che era un giornalista. Non è vero, Beppe Alfano non è mai stato giornalista, non ha neppure mai avuto il tesserino da pubblicista. Era un professore che si guadagnava da vivere insegnando Educazione Tecnica alle Scuole Medie di un paese vicino a quello in cui nacque e fu ucciso, Barcellona Pozzo di Gotto. Il giornalista, in pratica, lo faceva solo per “hobby”. Da due anni aveva cominciato a collaborare con la redazione catanese de La Sicilia.

Cinquemila lire a pezzo: neppure un rimborso spese, una miseria che tanti conoscono ancora oggi. Cinquemila lire, ma una passione da strappare la pelle: passione per la giustizia (formata ed educata nella sua giovanile militanza nei movimenti di destra), ma soprattutto una sterminata passione per la notizia. Si dannava per averne una. Aveva intuito i giri loschi che passavano dal suo paese, considerato da molti, per errore, una zona libera dalla mafia. Prese, come ogni cronista, anche qualche abbaglio: denunciò cose vere (“Nitto” Santapaola latitante sereno nel suo paese), altre mai provate (una presunta loggia massonica probabilmente mai esistita). Ma oggi voglio ricordare soprattutto l’uomo che per cinquemila lire (ripeto, 5 mila lire!) dava tempo, intelligenza, azione.

Che gusto deve aver avuto nel cercare, indagare, e poi scrivere! Quelle cinquemila lire non ripagavano, quel gusto sì. Avrebbe potuto, e forse dovuto, fare molto meno per quella cifra. Ma un demone lo spingeva. Immagino il sorriso, la smania e l’ansia gioiosa con cui si metteva a battere sulla macchina  da scrivere non appena c’era qualcosa di nuovo e spesso pericoloso da buttare giù. Quel gusto, nella vita di un uomo, vale molto più di cinquemila lire. È impagabile. O pagabile con la vita, come accadde a lui.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana