Google+

Vai anche tu dal parrucchiere (per protestare contro Trump)

marzo 27, 2017 Redazione

Combattere le ingiustizie e le nefandezze del governo di Donald Trump è quanto mai urgente e necessario. Ma a volte le parole non bastano. C’è bisogno di gesti forti e ben motivati, così che possano essere efficaci nella loro “scomodità”. Ecco perché questo blog plaude alla coraggiosa iniziativa delle donne che vanno dal parrucchiere.

Come riporta un giornale serio come il Daily Telegraph, «è da due mesi che le donne hanno trovato un nuovo modo di mostrare ciò che pensano di Trump, questa volta usando i capelli». Che cosa è successo? Decine di migliaia di donne si sono tinte i capelli di arancione? Figuriamoci, la protesta è molto più evidente. «C’è stato un netto aumento di tagli duri e bruschi», ci dice il quotidiano inglese. Questione di stile? Neanche per sogno. Ci sono «alcuni parrucchieri» che attribuiscono la scelta audace «a questi turbolenti tempi politici».

telegraph-scarlett-trump

Un importante creativo molto conosciuto nel settore shampoo, Luke Hersheson, spiega infatti che «le donne si stanno ribellando contro le tradizionali idee di femminilità e attraverso il look mandano un segnale personale e pubblico». Insomma, accorciando e spuntando il ciuffo la donna vuole «dimostrare di avere il controllo».
La protesta, come si può ben capire, è clamorosa e si carica di significati politici. Il capello corto, infatti, «è la completa antitesi del look della First Lady Melania Trump, che vanta una chioma di capelli lunghi, lisci e incredibilmente lucidi». In una parola, è una gran sgnacchera ed è per combattere contro questa bellezza volgarmente venduta al potente di turno che un’attrice come Olivia Wilde ha lanciato l’hashtag #nomoremelaniahair. Basta con i capelli alla Melania.

Poi, certo, qualcuno potrebbe notare che i capelli corti tra le donne vanno di moda da almeno trent’anni, ma si tratta di un movimento di protesta ante-litteram. Per concludere la denuncia in bellezza, il Telegraph propone una corposa gallery di belle figliole (belle in senso buono, non come Melania) con i capelli corti, a partire dalla famosa attivista politica Scarlett Johansson, passando per Kristen Stewart, Natalie Portman, Naomi Campbell, Beyoncé, Gwyneth Paltrow (insomma, clicca qui per protestare).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

F1 2017 è un generatore virtuale di adrenalina. Un racing game emozionante e coinvolgente, completamente personalizzabile in base alle proprie esigenze. Il nuovo gioco di Codemasters affina la buona ricetta del 2016 e (ri)propone un solidissimo “simcade”, ovvero un efficace ibrido tra simulazione impietosa e arcade permissivo, immediato e profondo. Il risultato? Senza controllo di trazione […]

L'articolo F1 2017 è pura adrenalina virtuale proviene da RED Live.

Con il nuovo Peugeot Belville, la Casa del Leone s’inserisce in uno dei mercati più floridi in assoluto: quello degli scooter piccoli a ruota alta. È disponibile in due cilindrate (125 e 200) con prezzi a partire da 2.950 euro

L'articolo Prova Peugeot Belville proviene da RED Live.

Che Kia sia un’azienda coreana Doc è assodato ma è altresì vero che il suo quartier generale europeo si trova ad appena 500 metri dall’entrata del Salone di Francoforte. E’ quindi normale che Kia viva la kermesse tedesca in modo speciale, come la fiera di casa, quella in cui sfruttare il fattore campo favorevole per […]

L'articolo Kia Proceed Concept: il futuro passa da qui proviene da RED Live.

Tucano Urbano gioca d’anticipo su EICMA e presenta ora la collezione autunno/inverno 2017/2018. Per chi viaggia in moto 365 giorni all’anno.

L'articolo Tucano Urbano collezione autunno/inverno 2017/2018 proviene da RED Live.

Il prezzo d’attacco è prossimo a 10.000 euro, ma non per questo sono una scelta povera. Ecco una guida alle utilitarie più economiche, performanti e meglio accessoriate.

L'articolo Le migliori auto a 10.000 euro proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana