Google+

«Uomini, urinate da seduti». La proposta del ministro per l’Ambiente di Taiwan

agosto 29, 2012 Leone Grotti

Può sembrare una barzelletta, ma non lo è. È una questione seria, serissima, ed è stata fatta dal ministro dell’Ambiente di Taiwan. Stephen Shen ha chiesto a tutti i maschi dell’isola di urinare seduti sulla tazza «per non sporcare i bagni». Il ministro, forse per convincere i taiwanesi, ha aggiunto che lui stesso ha preso da tempo questa abitudine.

A voler discutere seriamente la proposta, si potrebbe far notare, come ha fatto un dipendente del ministero, che i bagni pubblici maschili sono costituiti quasi interamente da urinatoi a muro, dove non ci si può sedere. Per questo, sarebbe meglio che i maschi si allenassero ognuno a casa propria per far raggiungere al ministero l’obiettivo di avere bagni pubblici più puliti utilizzando meno inservienti. Secondo il direttore dell’entourage del ministro, Yuan Shaw-jing, «ci sono 100 mila bagni che puzzano per colpa dell’urina maschile. Dobbiamo imparare da Giappone e Svezia, dove il 30 per cento degli uomini già si siede».

E se qualche uomo di Taiwan ha preso bene la proposta, su internet impazzano i commenti e le battute: «Perché il ministro non indossa anche una bella gonna?» ironizza un utente sul forum del quotidiano taiwanese United News. «Mi piacerebbe vedere Stephen Shen e il presidente Ma che fanno una dimostrazione in tv di come ci si siede sulla tazza per pisciare» chiosa un altro. Ad ogni modo, siccome il governo non può obbligare gli uomini a cambiare abitudini, è probabile che si dovrà accontentare di affiggere cartelli sulle porte dei bagni pubblici. Con notevole ed inutile dispendio di risorse pubbliche.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Serena scrive:

    Non solo sottoscriverei la proposta ma la estenderei come obbligo anche in Italia.aggiungendo anche la costrizione a lavarsi le mani accuratamente pena la mutilazione.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana