Google+

Una sosta commovente per sciatori affamati. Alla Baita di Colere (Bg) si mangia senza infingimenti

febbraio 25, 2014 Tommaso Farina

la-baita-colere-bg-1Le piste da sci del Monte Pora e del Passo della Presolana, sul versante bergamasco delle Alpi Orobie, hanno fatto da palestra di neve per tanta gente che ha imparato lì a scivolare lungo i pendii con le due assicelle ai piedi. Inevitabile: pure gli sciatori devono mangiare. E su al Passo, nel territorio comunale di Colere (Bergamo), c’è un indirizzo che cominciò come punto di ristoro per viandanti e sportivi invernali, e con gli anni ha deciso di proseguire lungo una moderna strada di qualità culinaria, malgrado la totale fedeltà alla tradizione: la Baita.

Il ristorante della famiglia Belingheri è nei secoli fedele, come i carabinieri. Ci si accomoda in una semplicissima saletta e ci si siede ai tavoli, apparecchiati in modo semplice e corretto. Poi arriverà il menù: una carta devota alle ricette della montagna bergamasca.

Si può partire con polenta e lardo, col carpaccio di cervo, con dei funghi porcini sott’olio. E si arriva ai primi. Qui il monumento sono i casoncelli alla bergamasca, i ravioli più famosi della provincia, con ripieno di carne di manzo e maiale, serviti con burro, salvia e pancetta: semplici, quasi commoventi nel loro tradizionalismo. Nessuno vi vieta di scegliere altro: ad esempio le foiade (maltagliati) al profumo di cacao con speck e funghi; le tagliatelle al capriolo; gli gnocchi di patate in crema di strachitunt, che sarebbe il raro e arcinoto erborinato degli altipiani di Vedeseta, molto imitato; il risotto coi funghi.

la-baita-colere-bg-2Poi, carne. Il capriolo in salmì è robusto e ghiotto come dev’essere, senza infingimenti. In alternativa, coniglio al forno; noce di vitello arrosto; polenta con sei assaggi di formaggi diversi; tagliata di cervo alle erbe; filetto di manzo con crema di formaggio di monte. Di dolce, torta di mele e amaretti.

Lista dei vini discreta, e bella selezione di grappe e distillati, passione del proprietario. Spesa di circa 35-40 euro. In alta stagione è preso d’assalto nei fine settimana e conviene prenotare. Telefonare sempre se volete andarci la sera.

Per informazioni
La Baita
Loc. Cantoniera della Presolana
Via Cantoniera, 16
Colere (Bergamo)
Tel. 0346.31663
Chiuso il giovedì

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi