Google+

Una bella dose di felicità a pochi passi dalla Dolce Vita

aprile 19, 2017 Tommaso Farina

ristorante2

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – È l’oste che fa l’osteria. Quando un oste sa fare il suo lavoro in cucina e riesce a trasmettere la passione ai suoi clienti, ha ipotecato almeno un po’ il successo del suo locale. Figure del genere sono quantomai benvenute nel panorama ristorativo di oggi.E Luciano Bracciantini, da Montecchio (Terni), umbro col certificato, l’ultimo anfitrione di questa schiatta a essersi trovato sulla nostra strada di mangiatori compulsivi, ha superato in pieno l’esame.

Siamo a Roma, via Lucania, a pochi passi dalla Dolce Vita di via Veneto: qui Luciano da anni manda avanti CucinAtipica, un ristorante un po’ shabby chic dove tratta i clienti come gli ospiti a casa. La sala predispone alle abbuffate, coi suoi legni chiari e col richiamo di Gregorio, l’immancabile pappagallo di Luciano.

E la cucina sfodera una creatività notevole partendo da basi umbre, e spesso da verdure e farine prodotte in proprio, nell’azienda agricola di Luciano, direttamente dal Cuore Verde d’Italia. Sentite che poesia nel “Ci vuole fegato”: un torroncino di fegato di vitello e anatra, accompagnato dalla cipolla di Cannara (non lontano da Bastia Umbra) glassata e da una salsa al cappero. Freschezza e dolcezza, tutto in uno. Incuriosisce anche “Sugli allori”: lingua di vitello, prugne secche, alloro e mugnoli, che sono come dei piccoli broccoli.

Ma sentite la compattezza delle pappardelle in sfoglia, fatte in casa e con farine di casa, condite semplicemente con rosmarino, bottarga di muggine e patate viola: uno schianto di poesia. Stesso discorso per la faraona con cipolla verde, patate turchesi e timo. Dalla griglia ci vengono costate e filetti, siano essi di Chianina o di mucca Wagyu, e anch’esse sono selezionate con amore.

ristorante

Per chiudere, la texture di caffè e rosmarino, oppure il parfait di ricotta, basilico e pere. Questi sono solo esempi, ma la scelta è buona. Del resto anche il vino è ben scelto. E il pane, dimenticavamo, è d’eccezione, davvero memorabile.
Calcolate circa 50 euro e una bella dose di felicità.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Cittadino, fuoristradista, “agonista”, pratico o “alieno”. Cinque modi d’essere automobilista. Cinque modi d’interpretare SUV e crossover. Ecco 20 modelli che soddisfano ogni gusto e desiderio.

L'articolo SUV e crossover compatte: ecco le migliori 25 proviene da RED Live.

Ebbene sì, è accaduto. Anche il Giaguaro si è spuntato le unghie ed è sceso a compromessi con il downsizing. La rinnovata sportiva F-Type, disponibile in configurazione sia Coupé sia Convertible, verrà dotata di un “piccolo” 4 cilindri 2.0 turbo da 300 cv, destinato ad affiancare i confermati V6 e V8 Supercharged. Turbina twin-scroll Pietra […]

L'articolo Jaguar F-Type 2.0T: la prima volta del 4 cilindri proviene da RED Live.

In mezzo a tante amenità con gli occhi a mandorla, al Salone di Shanghai si possono ammirare anche alcune autentiche perle. Tra queste merita una menzione speciale l’Aston Martin Vantage S Great Britain Edition, una serie speciale tirata in soli cinque esemplari destinati proprio al mercato cinese. Ciascuno sarà venduto a 236.000 sterline, pari a […]

L'articolo Aston Martin Vantage S Great Britain Edition proviene da RED Live.

Fra dieci anni la Formula 1 sarà così. Autonoma? Elettrica? Impersonale? Nulla di tutto questo. Le monoposto di domani (ri)metteranno l’uomo al centro della scena. Ponendogli sotto il sedere quasi 1.400 cv. Parola di Renault che, con la concept R.S. 2027 Vision, svela l’orizzonte della massima serie dell’automobilismo sportivo. Abitacolo chiuso e casco trasparente Svelata […]

L'articolo Renault R.S. 2027 Vision: la Formula 1 del futuro proviene da RED Live.

Metti una mattina uggiosa, lo sguardo un po’ assonato che si posa sul nuovo Honda X-ADV parcheggiato in cortile e i contorni delle immagini che lentamente sfumano. Ecco che all’improvviso l’asfalto urbano muta in sterrato, lo skyline cittadino cede il posto alla vegetazione rigogliosa e alle spiagge dorate della Sardegna, mentre il completo elegante si trasforma in quello da […]

L'articolo Honda X-ADV, tra città e sterrato con Mariano Di Vaio proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana