Google+

Un viaggio dentro se stessi grazie alle opere di Renata Rampazzi

agosto 22, 2013 Mariapia Bruno

<<La prima sensazione che si prova di fronte ad un dipinto di Renata Rampazzi – dice Olivier Kaeppelin, direttore Fondazione Maeght di Saint Paul de Vence e curatore della mostra En suspension – è che qualcosa respiri, non che ci sia una composizione ‘leggera’ degli spazi, ma che veramente la superficie respiri, come si può dire di un corpo o di un petto. Un soffio anima la superficie dipinta e sfugge ai limiti dal quadro>>. Ma al di là delle emozioni, più o meno profonde, che oltre che dalle caratteristiche dell’opera nascono dalla predisposizione, sempre diversa, che ci fa accostare ad esse, è interessante l’idea del viaggio al centro di se stessi che l’artista ci aiuta ad intraprendere.

 

Un viaggio nel blu che tutti associamo al cielo e al mare calmo o increspato, nel verde della natura che svela gli istinti di libertà primordiale che tutti condividiamo, nel rosso del sangue e della carnalità dell’essere umano che si trova, come indica il titolo della retrospettiva – che rimarrà aperta fino al prossimo 15 settembre nella città provenzale di Le Lavandou – sospeso in un momento ideale che lo scioglie da tutto ciò che gli gira intorno.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana