Google+

Un consiglio controcorrente per un pranzo vero ad Aosta

ottobre 18, 2015 Tommaso Farina

croix-de-ville-aosta-foto-tommaso-farina-1

Pubblichiamo la rubrica di Tommaso Farina contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Aosta e il suo centro storico sconvolgono per quanto sono belli. Una bomboniera, ecco cos’è il capoluogo della Vallée. Una bomboniera per gli occhi, ma anche per il gusto. Magari, dopo aver fatto una visita alla Maison de la Fontina (al 14 di via Monsignor de Sales, se siete interessati), dove un ragazzo appassionatissimo stagiona e seleziona numerose forme del più grande formaggio valdostano, potrebbe venirvi voglia di sedervi a tavola per un pranzo vero.

Vi diamo un suggerimento controcorrente, e vi mandiamo all’enoteca con cucina Croix de Ville, situata proprio nella via eponima. Un posto simpaticamente sportivo e giovanile: del resto, dopo tanta tradizione, ci sta bene anche un cambio di registro, no?

Anche qui, gestore giovane e appassionato dietro il bancone, a mescere vini di ogni genere, in una corposa lista di proposte al calice, tale da accontentare il più arrabbiato.

E la cucina? Non manca qualche piatto valdostano, ma la carta è più che altro impostata su portate intelligenti e semplici, dal prezzo senza dubbio amichevole, ma ricercate. Che dire dello stupendo lardo di maiale iberico pata negra con miele e castagne? Valle d’Aosta ed empireo del mondo salumiero in matrimonio. Se no, gamberoni al brandy e funghi porcini, o insalata di polpo al sedano bianco.

Di primo, ancora piatti “da wine bar”, ben realizzati: paccheri alla carbonara; risotto ai funghi; ottimi ravioli verdi di radicchio con una delicata salsa al Barolo; agnolotti del plin con toma e nocciole.

croix-de-ville-aosta-foto-tommaso-farina-2Prorompe la Valle d’Aosta e la sua tradizione nei piatti forti: la carbonada con polenta, robusto umido di manzo, è senza dubbio da sottoscrivere, oltre che adatta all’autunno incipiente. Ma c’è comunque la salsiccia verzina con peperone, crauti e pane al carbone vegetale, per non dire delle polpette di filetto alle olive.

Elementari e di soddisfazione i dolci: tiramisù, sachertorte, brioche ripiena di gelato.

Conto piccolo: 37 euro circa per un pasto completo. Se volete qualcosa di diverso da polenta e fonduta, accomodatevi senza remore.

Per informazioni
Croix de Ville – Enoteca con cucina
Via Croce di Città, 25 – Aosta
Tel. 0165.230738
Chiuso il lunedì


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana