Google+

Un altro Fortuny protagonista a Villa Badoer, a Fratta Polesine

febbraio 24, 2011 Mariapia Bruno

All'”Ottocento elegante” del Palazzo Roverella di Rovigo, dove risuona il nome del pittore spagnolo Mariano Fortuny (1838-1874) come padre di un genere vivace e giocoso di grande fortuna, fa eco la mostra di Villa Badoer a Fratta Polesine (Ro) intitolata “L’altro Fortuny. L’eleganza nuova”. Qui il protagonista é Mariano Fortuny y Madrazo (1871-1949), l’omonimo figlio del Fortuny della mostra al Roverella, che fu a sua volta pittore, ma anche scenografo e maestro di stile.
L’artista, nato a Granada e cresciuto a Parigi, si stabilì a Venezia, città in cui aprì il suo laboratorio nel Palazzo Pesaro Orfei dove, oltre a dedicarsi all’attività di pittore, si distinse per le sue originali creazioni di moda nelle quali metteva insieme i motivi decorativi catalani e lo stile floreale dell’epoca, l’abbigliamento greco e quello dello stile impero e direttorio e quello della Venezia bizantina e romanica. Le opere in mostra – dipinti, fotografie di modelli e di costumi di scena – provengono tutte dal Museo di Palazzo Fortuny di Venezia, palazzo gotico nella zona di San Marco che l’artista acquistò nei primi del Novecento e in cui morì.

 

Sono creazioni che ben rendono l’idea dell’originale personalità di Fortuny figlio che, respirando l’atmosfera internazionale dei salotti della Venezia del tempo, riuscì a estendere la sua fama in tutto il mondo, stupendo con le proprie invenzioni il palcoscenico delle esposizioni. Anche Proust ammirò il suo talento tanto da scegliere per le proprie eroine costumi di scena abiti da lui disegnati. La fantasia e l’abilità di questo poliedrico maestro vennero investite anche nelle cosiddette arti applicate – i complementi di arredo come i vetri, i mobili e i lampadari -, nell’uso sperimentale delle diapositive colorate e nell’ideazione di nuovi allestimenti scenotecnica come la “cupola Fortuny“. La mostra rimarrà aperta fino al 12 giugno 2011.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana