Google+

Tra gusto del gioco e orientalismo, Aldo Mondino si presenta a Milano, Venezia e Firenze

maggio 28, 2013 Mariapia bruno

Da oggi a Milano presso la Fondazione Mudima, dal 2 giugno a Venezia nella splendida cornice della “Vecchia farmacia” della Berengo Collection, dal 20 giugno a Firenze presso la Galleria Santa Ficara. E’ proprio la stagione di Aldo Mondino, protagonista di tre mostra italiane intitolate rispettivamente Aldo Mondino. Nomade a Milano (fino al 19 luglio), Ottomané (fino al 31 luglio) e Aldo Mondino. Tappeti stesi e appesi (fino al 20 giugno). Retrospettive che presentano l’elemento ludico tanto attenzionato dall’artista e potenziato dall’uso di materiali extra-pittorici, effimeri e talvolta edibili, come la pasta di caramella, il cioccolato o lo zucchero, come nello spettacolare Muro del Pianto (4×6,40 m) fatto di zucchero e costruito nel cortile di Mudima, dove domina un ambiente interamente ricoperto di marshmallows.

Ma viene raccontato anche l’interesse di Mondino per le culture dell’Est del mondo, e il gusto per l’Orientalismo europeo di fine Ottocento, come nella mostra veneziana che lo mette a confronto con Edouard Manet, di cui ha ripreso diverse opere come Le philosophe, e i suoi personaggi e temi, come nell’opera dal titolo Ottomané (1992) in cui, in otto quadri, un vaso di fiori dell’artista francese viene da lui reinterpretato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta in Brasile la nuova generazione della SUV americana di medie dimensioni. Attinge allo stile dell’ammiraglia Jeep, non rinuncia a una discreta propensione all’off road e può contare su di una ricca dotazione multimediale e di sicurezza. In Europa nel 2017.

La concept car Trezor mostra al Salone di Parigi come potrebbero essere le Renault sportive di domani: elettriche, connesse e a guida anche autonoma

Lo step da 120 cv del 1.6 td Fiat è ora abbinabile alla trasmissione a doppia frizione DCT a 6 rapporti. La nuova dotazione, proposta al probabile prezzo di 1.900 euro, è dedicata alla famiglia Tipo e alla crossover 500X.

Per la nuova stagione i tecnici si concentrati soprattutto sulle prestazioni del motore. Grazie al lavoro di sviluppo, il grosso monocilindrici guadagna 6 cv e 3 Nm.

La compatta elettrica francese adotta un nuovo pacco batterie da 41 kWh che porta a 400 km l’autonomia. Debuttano il ricercato allestimento Bose e i servizi Z.E. Trip e Z.E. Pass per semplificare la ricarica presso le colonnine pubbliche. Prezzi da 25.000 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana