Google+

Tienimi da conto Monti di Ferrara sarà il tormentone dell’estate

maggio 28, 2012 Mario Leone

Si sa, l’arrivo dell’estate porta con sé  tormentoni musicali che faranno da colonna sonora alle ore passate sulle spiagge. Molte volte si tratta di motivetti studiati per l’occasione che, come meteore, si dileguano senza lasciare traccia, se non una valanga di soldi dalla Siae nelle tasche di autori&C. Qualcuno ricorderà Valeria Rossi, cantautrice tutta «sole, cuore e amore» o in tempi più recenti Danza Kuduro di Don Omar. Melodie pensate per gli amori estivi o l’acquagym fai da te sulla riviera romagnola.

Alle porte dell’estate 2012 in tanti si chiedono quali brani la faranno da padrone… Allora se Au se te pego sembra già un po’ datata, Addicted to you della bella e sculettante Shakira ha buone possibilità di sfondare. Anche Checco Zalone, dopo qualche mese di silenzio, è apparso sulla rete lanciando il suo ultimo lavoro: La Cacada, brano che rispecchia lo stile di Zalone, semplice, chiaro, a volte rozzo e pesante, ma in grado sempre di far sorridere. Con un ritmo latino abbastanza stereotipato il comico pugliese invita tutti a pagare le tasse e a cambiare stile di vita visti i tempi di crisi.

Ma la vera sorpresa potrebbe venire da un outsider che con il canto e il ballo non ha nulla a che fare. Parliamo del direttore del Foglio, Giuliano Ferrara, che si è inventato un rap dal titolo Tienimi da conto Monti, lanciato sul canale youtube del quotidiano. Gli elementi per indicare il brano come possibile tormentone estivo ci sono tutti. Messo online nella serata di mercoledì 23 maggio dopo solo un’ora è diventato argomento trend su twitter; dopo ventiquattro ore è stato cliccato da centomila utenti.  Un «effetto virus», come lo definisce il coordinatore del sito del Foglio, Piero Vietti; il video, infatti, è stato postato sui maggiori siti dei quotidiani nazionali e in onda sulle frequenze di numerose radio. Per non parlare dei commenti degli utenti. «La cosa grave che ora canterò #tienimidacontomonti tutta la giornata»; «Eminem asfalto»; «Giuliano Ferrara mai così geniale, canta nuovo inno Pdl»; «Dopo #tienimidacontomonti la Grecia ha ufficializzato l’uscita dall’euro».

Non si scopre certo oggi la maestria dell’Elefantino con le parole (il verso «tienimi da conto Monti» ha una grande musicalità e si adatta benissimo allo stile rap), ma Ferrara (in versione rapper con capelli scompigliati e occhiale da sole) ha sorpreso per l’ intonazione e la leggiadra ironia con la quale ha inquadrato il momento politico italiano. Non solo. Ha mostrato un ottimo senso ritmico e un’interpretazione che definiremmo “in stile” con il genere. L’arrangiamento musicale non è memorabile e qualcosa del testo si sarebbe dovuta modificare per inserirla meglio nella musica. Bello anche il montaggio che si amalgama bene con il brano e la scelta di un primo piano fisso sul direttore e dietro un collaboratore che si aggira per la stanza dove si intravedono pile di libri. In molti hanno definito il video trash. Io lo definirei geniale perché, ancora una volta, Ferrara coglie prima degli altri i moti della storia e riesce a inventarsi modalità e contenuti efficaci per giudicarli.

Non mi stupirebbe sentire il Tienimi da conto Monti tra gli ombrelloni di questa estate, magari con annessa coreografia ballata, sotto il sole rovente di agosto, da qualche signore di mezza età, barba e capelli arruffati, occhiale da sole e pure con qualche chiletto di troppo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
Sulle tracce di Cristo - Viaggio in Terrasanta con don Luigi Giussani

Tempi Motori – a cura di Red Live

Quando un’azienda si permette di dire che la sua forza risiede nell’inventare quello che non esiste ancora e riconsiderare e ridefinire quello che esiste già, i casi sono due: o se la tira o fa molto sul serio e, oggi che la specializzazione nel mondo della MTB è massima, quando un brand mette in campo […]

L'articolo Le nuove gomme Michelin per XC e All Mountain proviene da RED Live.

“Quelle foto lì le facevo alla Bellucci”. Così, spuntando dal nulla, si è rivolto a noi uno strano personaggio sulla settantina, capello mosso bianco e lungo, stile Maurizio Vandelli, nell’incantevole borgo di San Leo, mentre lo staff di RED riprendeva le nostre imponenti americane nel bel mezzo della piazza principale. Non siamo nemmeno riusciti a […]

L'articolo Harley-Davidson, in viaggio lungo la Linea Gotica proviene da RED Live.

Come sarà l’auto del futuro? Davanti a questa domanda non tutti hanno le idee ugualmente chiare ma quelli di Mercedes sono pronti a rispondere senza la minima esitazione, neanche sapessero fare l’oroscopo al mondo automotive osservando proprio la Stella a tre punte. La loro visione ha quattro capisaldi, sintetizzati dalla sigla C.A.S.E.: secondo i vertici […]

L'articolo Mercedes CASE: il futuro parte dalla connettività proviene da RED Live.

Quello di Bridgestone nel mondo olimpico è un viaggio lungo un decennio. La sua partnership con il Comitato Olimpico Internazionale (CIO), annunciata a Tokyo 2014, si prolungherà infatti fino ai Giochi del 2014, passando per le Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018, i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, le Olimpiadi invernali a Pechino 2022. Un percorso che il marchio nipponico, produttore […]

L'articolo Bridgestone sogna insieme agli atleti olimpici proviene da RED Live.

È una ribelle per tradizione. In un mondo dove tutto viene racchiuso e catalogato entro rigidi schemi, la nuova Suzuki Swift non tradisce lo spirito del precedente modello e scardina, ancora una volta, l’esistente. Non è infatti una city car, dato che con una lunghezza di 3,84 metri risulta più grande rispetto a una Fiat […]

L'articolo Prova Suzuki Swift 1.0 BoosterJet SHVS proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana