Google+

Soragna, mangiata da libro dei ricordi

novembre 1, 2015 Tommaso Farina

soragna-ardenga

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Oggi vi portiamo a mangiare nei luoghi di Giovannino Guareschi, nel suo “mondo piccolo”, quello della grande pianura parmense stretta tra il fiume Po e la Via Emilia. A Diolo, piccola frazione del comune di Soragna (Parma), alcuni appassionati hanno allestito un piccolo museo dedicato allo scrittore, i cui nonni vivevano pochi passi più in là.

Ma oltre al cibo per lo spirito, c’è anche quello per lo stomaco. E sappiamo tutti quanto Giovannino amasse i piaceri della tavola. Per cui, conviene che vi fermiate all’Osteria Ardenga, proprio accanto al museo.

La famiglia Borlenghi tiene banco in questa antica casa dall’ambiente semplice ma per nulla spoglio, caldo e perfetto per un’osteria della grande pianura. Inaspettata, in un luogo così, è piuttosto una carta dei vini che schiera grandi Champagne e tante ottime bottiglie accanto al mitico Lambrusco della zona, consentendo grandi sorsate anche ai bevitori più spregiudicati.

Quanto alla cucina, è strettamente nel solco della saporosa tradizione locale. Non si può non cominciare dai salumi della Bassa: pregiato Culatello, eccellente salame crudo, spalla cotta di San Secondo, fiocco, prosciutto. Il tutto, magari, abbinato alla croccante giardiniera di verdure fatta in casa, e alle tipiche losanghe di polenta fritta.

Coi primi, spazio alla pasta: strepitosi i proverbiali anolini parmensi in brodo di manzo e cappone, da libro dei ricordi. Se no, tagliatelle alla pasta di salame; tortelli di erbette; gnocchi di castagne; cappelletti ai porcini.

soragna-ardenga1I piatti forti vedono prorompere l’oca alla pasta di salame; il Culatello stracotto ai funghi; l’anatra arrosto. Davvero incantevoli, in ogni caso, le robuste lumache in umido, con una marcia in più. Si chiude con la torta di ricotta e cioccolato, e il semifreddo all’amaretto.

Da applausi il conto: 35 euro mangiando a sazietà, in un ambiente accogliente e con il simpatico servizio demandato alle signore Borlenghi, che incarnano il modello delle padrone di casa emiliane. Onore al merito.

Per informazioni
Osteria Ardenga
www.osteriardenga.it
Via Maestra, 6 Fraz. Diolo, Soragna (Parma)
Tel. 0524599337
Chiuso martedì sera e tutto il mercoledì


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sono universali, adatti alla guida d’estate e al tempo stesso a norma di legge ed efficaci anche d’inverno. Ecco quali sono, quanto costano e che vantaggi promettono i migliori pneumatici all season.

L'articolo Pneumatici quattro stagioni, la guida all’acquisto proviene da RED Live.

Dal 15 novembre è obbligatorio adottare pneumatici specifici per la stagione fredda. Ecco tutto quello che c'è da sapere per viaggiare in sicurezza e scegliere tra modelli invernali, quattro stagioni o chiodati.

L'articolo Pneumatici invernali, dieci cose da sapere proviene da RED Live.

COSA: RED HOOK CRIT, a Milano l’ultimo atto DOVE E QUANDO: Milano, 14 ottobre  Dopo Brooklyn, Londra e Barcellona il campionato di bici a scatto fisso su strada approda a Milano, in via Lambruschini (zona Bovisa) per l’ultima, avvincente tappa. Red Hook Criterium propone una formula unica, mettendo su strada le biciclette a scatto fisso che […]

L'articolo RED Weekend 13-15 ottobre, idee per muoversi proviene da RED Live.

Da 0 a 400 a 0 km/h in meno di 42 secondi. Ecco il nuovo record fatto registrare dalla hypercar Bugatti Chiron. Un primato d’accelerazione e frenata realizzato con al volante l’ex pilota di Formula 1 Juan Pablo Montoya. Mai nessuna vettura di serie aveva avvicinato una simile prestazione, ottenuta grazie a una potenza massima […]

L'articolo Bugatti Chiron: start e stop da record proviene da RED Live.

Non ne troverete traccia in nessun listino. Né del passato, né del presente. Perché la Hoonicorn 2 è un esemplare non solo unico, ma addirittura fuori da ogni schema. La nuova arma di Ken Block, forse il più istrionico e scapestrato pilota che l’America abbia mai conosciuto, è una Mustang del 1965 – o quello […]

L'articolo Hoonicorn 2: 1.400 cv per la Pikes Peak proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download