Google+

Si celebra al Louvre la grandezza di Raffaello, che intimorì persino la natura

novembre 2, 2012 Mariapia Bruno

Ci guardano con quegli occhioni spalancati, a volte sognanti, castani o cerulei, il giovane Bindo Altoviti, il serio Baldassare Castiglione, e la inquieta Velata, protagonisti di alcuni dei più bei ritratti di colui da cui, come scrisse Pietro Bembo sulla sua tomba al Pantheon di Roma, «la natura, finché visse, temette d’esser vinta, e quando morì, temette di morire con lui». Si tratta del genio di Urbino, Raffello Sanzio (1483 – 1520), pittore di straordinaria inventiva, morto a soli 37 anni, nel pieno di una maturità che si attesta nelle sue tela di magistrale perfezione e ineguagliabile grazia. Un talento instancabile, che ha lavorato con l’aiuto di numerosi discepoli, tra cui Giulio Romano e Gianfrancesco Penni, per completare le numerose commissioni, dalle stanze di Papa Giulio II in Vaticano (la Scuola di Atene, la Disputa del Sacramento e il Parnaso nella Stanza della Segnatura e la Liberazione di San Pietro nella Stanza di Eliodoro), alla Madonna del Cardellino e la Bella Giardiniera per alto-borghesi famiglie fiorentine, al Trionfo di Galatea di villa Farnesina, alla celeberrima Madonna della Seggiola eseguita probabilmente su commissione di papa Leone X, alla progettazione dell’architettura, dei cartoni per i mosaici della cupola, i disegni per le sculture nella Cappella Chigi in Santa Maria del Popolo.

 L’armonia degli sguardi e dei gesti, lo studio dei singoli dettagli, la delicatezza della pennellata, sia su affresco, che su tela, che su tavole da altare, insieme ad un’innata abilità a restituire il giusto bilancio all’insieme ritratto sull’opera, fanno di quest’uomo, già caposaldo del Rinascimento Italiano, uno dei più grandi maestri della storia dell’arte. E quello che sarebbe un sogno, ovvero riunire un discreto numero di creazioni del maestro in una sola mostra, riesce a realizzarlo in parte il museo parigino del Louvre, che fino al 14 gennaio 2013, gli dedica la retrospettiva Ultimo Raffaello, che racconta attraverso un centinaio di opere, l’attività dell’artista nella sua ultima stagione, quella che va dall’inizio del pontificato di Leone X (1513) alla sua morte. Del maturo Sanzio si possono ammirare la pala di Santa Cecilia della Pinacoteca di Bologna, l’Autoritratto con Giulio Romano, di casa al Louvre, il Ritratto del cardinale Bernardo Dovizi da Bibbiena, da Palazzo Pitti, e il San Giovanni Battista nel deserto, prestato dagli Uffizi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi