Google+

Severgnini cade sciando per colpa di due snowboarder berlusconiani

gennaio 31, 2013 Correttore di Bozze

PREMIO CHISSENEFREGA
Sono reduce da una settimana in Alta Val Badia: puntate al Falzarego/Cinque Torri e in Val Gardena, più canonico Sella Ronda.
Beppe Severgnini racconta le sue vacanze sugli sci, Corriere della Sera

AH, IL DURO LAVORO!
Un giorno coperto, due di neve, quattro di sole ruggente: quello che occorre per prepararsi psicologicamente allo spettacolo della campagna elettorale.
Beppe Severgnini aggiunge un pizzico di attualità al racconto della sua settimana bianca

AH, LE SFIDE DELLA VITA!
Una vacanza magnifica, rilassante, confortante (so ancora sciare!).
Beppe Severgnini spreca aggettivi

IL SOGNO DI OGNI ITALIANO
Il primo giorno, sulla pista Santa Croce, un cretinetti snowboardizzato è arrivato da dietro e mi ha steso.
Beppe Severgnini passa alle vere notizie

LA PROSSIMA VOLTA, PIÙ PRECISIONE
L’ultimo giorno, sul Piz Seteur, un deficiente senza casco provava la discesa libera (!) tra la gente (!!). E per poco non mi tagliava a metà.
Beppe Severgnini lascia i lettori senza fiato: l’ha scampata bella

DANNATI SNOWBOARDER BERLUSCONIANI
«Cerchiamo d’essere tutti più attenti!», hanno esclamato i due campioni, quando sono stati raggiunti. È la versione sportiva del «tutti colpevoli nessun colpevole» caro a certa politica.
Beppe Severgnini trae verità universali dalla vita vissuta

BEPPE BRONSON
Le cose non stanno così. Loro sono i colpevoli; noi siamo – potremmo diventare – le vittime. Fermarsi e discutere non serve. Lo rifaranno, glielo leggi negli occhi.
Beppe Severgnini affronta a muso duro i pirati degli sci

O IN ALTERNATIVA L’ABBONAMENTO A SKI
È questa l’unica strada: intervento immediato, ritiro dello skypass.
Beppe Severgnini invoca (con refuso) la tolleranza zero contro i pirati degli sci

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Svelata la concept che anticipa la nuova WRC del Double Chevron, attesa ai vertici del Campionato mondiale rally 2017. Esteticamente simile a una Gruppo B degli Anni ’80, può contare su di un 1.6 turbo benzina da 380 cv.

La concept spagnola ama l’off road. Al 2.0 TDI da 190 cv si accompagnano il cambio a doppia frizione DSG, le 4WD e un allestimento estetico degno di una 4x4 nuda e pura. Potrebbe derivarne una versione di serie.

Debutta la variante tutto terreno della wagon tedesca. Può affrontare facili sterrati grazie all’assetto regolabile, all’altezza da terra superiore allo standard e a protezioni specifiche. Motori turbodiesel di 2,0 e 3,0 litri da 195 e 258 cv.

Il lieve restyling della berlina/wagon nipponica porta in dote una superiore insonorizzazione dell’abitacolo e il sistema di gestione dell’erogazione G-Vectoring Control. Confermati i propulsori, arricchito il capitolo sicurezza.

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana