Google+

Sei rumeni muoiono in un incidente e volano schiaffi fra le onoranze funebri per “l’appalto”. Cronaca di ordinaria disumanità

novembre 28, 2012 Pino Suriano

Passiamo i giorni a parlare di caste e “controcaste”. Ci siamo convinti di esserne delle vittime, per di più innocenti. E così, mentre ci scandalizzano i Fiorito e i Belsito di turno, ci scordiamo del male che sappiamo fare noi. Per questo, ogni tanto,  servono anche gli antieroi. Non solo tra i politici, i ricchi e i presunti criminali, ma anche tra la gente normale. Come noi.

Scrivo di getto. Ho appena letto una cronaca di sabato scorso da Rossano Calabro: un treno regionale trancia un furgone sui binari e uccide i sei passeggeri a bordo, tutti rumeni. Da Rossano, ma anche dalle vicine comunità di Mirto e Corigliano, arrivano le pompe funebri per contendersi le salme delle sei vittime. Scatta subito la scintilla della competizione, prima i tentativi di accordo, poi i toni nervosi: «Questi sono miei», «mi ha chiamato l’ospedale». Gli animi si accendono sempre di più fino alla rissa: volano schiaffi, le barelle sono usate come mazze. Il punto più basso – si legge sul sito del quotidiano Libero – viene raggiunto quando «una salma è fatta cadere a terra da un portantino».

Ecco, si può arrivare fin qui. Al centro della scena non ci sono politici corrotti, assassini o frequentatori di bunga bunga, quelli che di solito ci piace additare come colpevoli di tutto. Qui ci sono piccoli imprenditori, magari onesti padri di famiglia, che sudano per portare un po’ di pane a casa, e probabilmente ci tengono all’educazione dei propri figli, ai quali forse insegnano la buona educazione e il rispetto per la morte.

Eppure anche loro, come noi, possono dimenticarsi di se stessi quando agiscono e arrivare a essere disumani. Non per natura, ma per dimenticanza. La disumanità è sempre possibile, e non è mai troppo lontana. Proprio come la grandezza. L’uomo è l’unico animale che può scegliere di esserlo o meno.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Come uno scultore affina le proprie opere, così MINI dedica una serie di aggiornamenti ai modelli in gamma, concentrati principalmente sull’ampliamento delle dotazioni, delle combinazioni di colori e dell’offerta di motori. Protagonista principale è la crossover Countryman, ma beneficiano di una ventata di novità anche la hatchback e la Clubman. Le vetture in configurazione 2017 […]

L'articolo MINI model year 2017: una ventata di novità proviene da RED Live.

Ti guarda attraverso il finestrino semi abbassato, sorridendo sornione. Stringe tra le mani il volante di una Classe E (serie W211) del 2007 e, con malcelato orgoglio, ti dice che lui, con quell’auto, ha percorso 500.000 km limitandosi alla manutenzione ordinaria. Poi, quando scatta il verde, saluta con la manina e ti lascia lì, impietrito. […]

L'articolo Long run Mercedes-Benz E220d proviene da RED Live.

Continua l’offensiva Skoda nel segmento delle SUV. Dopo la Kodiaq, ecco debuttare in veste definitiva la Karoq, erede della conosciuta Yeti. Quest’ultima, sul mercato dal 2009, esce definitivamente di scena, cedendo il passo a una moderna, ma esteticamente più convenzionale, crossover dalle dimensioni compatte. 32 cm più corta della Kodiaq La nuova Karoq, “gemella diversa” […]

L'articolo Skoda Karoq: profumo di Tiguan proviene da RED Live.

Per presentare la nuova Volkswagen UP! GTI non poteva esserci occasione più adatta del Wörthersee 2017, il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW. Anche se, in realtà, come accaduto in passato alla “sorella maggiore” Golf GTI Clubsport, a debuttare non sarà la vettura in versione definitiva, bensì una concept che si […]

L'articolo Volkswagen UP! GTI: la piccola si è arrabbiata proviene da RED Live.

Si chiama Argo ed è la nuova cinque porte Fiat per il mercato brasiliano. Destinata a sostituire Bravo, Punto e Palio in Sud America, debutterà il 30 maggio, per poi essere mostrata ufficialmente al Salone di Buenos Aires dal 10 al 20 giugno. Arriverà in Italia? Teoricamente no. “Molto” teoricamente no. Perché la cura estetica […]

L'articolo Fiat Argo: la compatta che pensiona la Punto proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana