Google+

Se la ragazza accarezza il cane e snobba il bambino, forse qualcosa non va

novembre 25, 2014 Aldo Cazzullo

Roma, Stazione Termini. Una mamma spinge un passeggino con un bellissimo neonato e tiene un cane al guinzaglio. Una ragazza si intenerisce, sorride, si avvicina. Ignora il bimbo e comincia ad accarezzare il cane. C’è qualcosa di male? Certo che no. L’amore per gli animali è un sentimento nobile, che spesso sopperisce a un amore che non c’è più 0 che non c’è mai stato. Ma quando l’animale sostituisce l’essere umano, forse c’è qualcosa che non va, che non fa bene né all’animale, né a noi.

È un argomento da maneggiare con cura. In Italia puoi maledire chiunque, e ricevi mail di incoraggiamento; ma se scrivi qualcosa che gli animalisti percepiscono come una velata critica, vieni sepolto dagli insulti. A Roma sono morti 39 pedoni in un anno, ma la notizia non finisce in prima pagina; a differenza del cavallo caduto davanti a Palazzo Chigi, per fortuna soccorso dai passanti.

Anch’io amo gli animali. Ma quando leggo del gelato peri cani, della beauty-farm per i cani, dei negozi dove comprare il regalo di compleanno al cane, dell’asilo dove «il tuo cane potrà giocare con altri cani», e dove i cani si chiamano Clara e Carlo; allora mi ricordo che siamo il Paese al mondo che fa meno figli: certo non per colpa dei cani, per la crisi economica, per la sfiducia in noi stessi, per la paura del futuro. Si offende qualcuno se ipotizzo che ci sia qualcosa che non va?

Aldo Cazzullo per Io Donna, 15 novembre

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana