Google+

Sanremo, Celentano regalerà a Cattelan grandi emozioni. Tanto paghiamo noi

gennaio 30, 2012 Redazione

COSTA CONCORDATO. La nostra amicizia cominciò in occasione d’un dibattito parlamentare sul tema del Concordato.
Eugenio Scalfari ricorda Oscar Luigi Scalfaro, la Repubblica

FATTI DELLE DOMANDE. Alla fine del mio intervento ci fu un solo applauso: era lui, il cattolico per eccellenza, che applaudiva un discorso anticoncordatario.
Eugenio Scalfari ricorda Oscar Luigi Scalfaro, la Repubblica

SONO QUI PER QUESTO. La lettera arrivata da Francoforte resta un vincolo forte per il governo tecnico di Roma.
Roberto Mania, la Repubblica

RESTEREMO AL GOVERNO PER UN PO’. Nessun banchiere, dietro le quinte, pensa di cambiare mestiere.
Lettera dei banchieri Alessandro Azzi, Carlo Fratta Pasini, Giuseppe Mussari, Antonio Patuelli e Camillo Venesio in risposta alle critiche di Dario Di Vico, Corriere della Sera

CHIAGNI E FOTTI. D’altra parte, in questo strano paese, il governo ottiene un consenso largo quanto le proteste contro le sue politiche.
Ilvo Diamanti, la Repubblica

IMAGINE. Immaginiamo invece tagli di spesa che permettano di ridurre almeno di un po’ la pressione fiscale.
Alberto Alesina e Francesco Giavazzi, Corriere della Sera

ET VOILÀ. Resta molto lavoro da fare, ma siamo certamente avanti rispetto alla Francia dove François Hollande, candidato socialista che potrebbe vincere le presidenziali di maggio, promette aumenti (non tagli!) di spesa per 20 miliardi di euro, accompagnati da maggiori imposte per 26 miliardi e una riduzione (proprio così) dell’età pensionabile a sessanta anni.
Alberto Alesina e Francesco Giavazzi, Corriere della Sera

ORMAI SIAMO OLTRE. Un’Europa sullo sfondo quindi, che «non è più sull’orlo del baratro».
Stefano Montefiori sintetizza il videomessaggio Nicolas Sarkozy, Corriere della Sera

E CHI LE VEDRÀ LE FOTOGALLERY DELLA MINETTI? Come faranno a ritirare i certificati coloro che non hanno accesso al web? Il digital divide non può essere nascosto sotto un tappeto.
Massimo Sideri, Corriere della Sera

COME ME NESSUNO MAI. E quel che mi dispiace è che in futuro non ci potrà essere un’altra Giovanna Melandri, una ragazza come me che a 35 anni lascia un lavoro da economista in Montedison e decide di servire il suo paese.
Giovanna Melandri contro il taglio del vitalizio per i parlamentari, Corriere della Sera

AH LA CRISI, SIGNORA MIA. Quanto può valere in termini d’immagine e di pubblicità l’ormai famosa alzata di borsa a Davos della potente, affascinante Christine Lagarde? Un gesto veloce, disinvolto, con la mano destra a brandire la preziosa Louis Vuitton spiegando, come responsabile del Fondo monetario internazionale, quanto ci terrebbe a riempirla di soldi per salvare gli stati dell’Eurozona.
Gian Luigi Paracchini, Corriere della Sera

ESCO DI RADO E SOLO SE BEN PAGATO. Su di me si è scritto di tutto. Ad esempio non è vero che “esco di rado e parlo ancora meno”. Quando c’è da parlare lo faccio.
Adriano Celentano in una lettera a Maurizio Cattelan pubblicata da Interview, Corriere della Sera

REGALARE È UN PAROLONE. E nell’attesa dell’ufficializzazione del contratto per Sanremo, il ricordo di Cattelan all’ultima apparizione del cantante all’Ariston, nel 2004: «Ricordo il silenzio e l’attenzione scesi su una stanza che fino a quel momento rumoreggiava con il televisore in sottofondo. Ci regalerai ancora qualche minuto di libera imprevedibilità?».
Chiara Maffioletti riporta una lettera di Maurizio Cattelan a Adriano Celentano pubblicata da Interview, Corriere della Sera

MISTER APICELLA! È bastato che l’inquilino della Casa Bianca intonasse all’Apollo Theater di New York la prima strofa di Let’s Stay Togheter, celebre pezzo di Al Green del 1972, per far schizzare alle stelle le vendite del brano.
Corriere della Sera

LA TV DOPO MONTI. Soprattutto con C’è Posta, mi sono sintonizzata con l’umore del paese: quest’anno le storie rispecchiavano la crisi, la richiesta della gente è quella di sentirsi rappresentata.
Maria De Filippi intervistata da Silvia Fumarola, la Repubblica

IL FAMOSO INVERNO GLOBALE. Oggi a Torino scuole chiuse. L’ha deciso il Comune dopo gli oltre 15 centimetri di neve caduti tra sabato pomeriggio e ieri sera, ma soprattutto perché con l’arrivo della prevista ondata di gelo le strade e i marciapiedi avrebbero potuto ghiacciarsi con pericoli per la sicurezza di automobilisti e pedoni.
La Stampa Torino

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana