Google+

Roma. Raggi e Giachetti divisi su tutto tranne che su un’idea: tassare la Chiesa

giugno 16, 2016 Redazione

raggi-giachetti-ballottaggio-roma-skytg24-ansa

Ieri è andato in onda l’ultimo confronto tv prima del ballottaggio fra i due candidati sindaco di Roma, uno del Pd, l’altra del Movimento 5 Stelle. Interessante la cronaca dell’evento offerta da Repubblica, a cominciare dal titolo: “Nell’ultimo duello per Roma l’Imu alla Chiesa unisce i rivali”.

Eccone un paio di passaggi che ne sintetizzano bene il conenuto:

«Virginia Raggi contro Roberto Giachetti, l’avvocata dei 5 Stelle contro il deputato del Pd. Sotto la statua del Marc’Aurelio, in diretta su SkyTg24, i due sfidanti si scontrano per l’ultima volta prima del voto di domenica. Divisi su (quasi) tutto, anche nello stile: più rilassato Giachetti, camicia bianca senza cravatta e giacca blu. Più severa la Raggi, anche lei in giacca scura, penna in mano a puntualizzare i passaggi in cui accusa l’avversario: “Avete avuto 20 anni per realizzare ciò che adesso promettete”. Si parla di tutto, dai rifiuti all’Irpef, dai Giochi 2024 alle ciclabili, dalla sicurezza alle scuole, fino alle multe per il decoro e a chi parcheggia davanti ai cassonetti. (…) Sul debito di 13 miliardi che grava sul Campidoglio, ognuno ha la sua ricetta, tra rinegoziazione dei mutui con Cassa Depositi e prestiti (Raggi) e prestito dal Tesoro (Giachetti). I due sono d’accordo sul pagamento delle tasse per gli immobili della Chiesa che non svolgono attività di culto».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

9 Commenti

  1. Ferruccio scrive:

    che la tassassero così gli anticlericali la finiranno di lagnarsi una buona volta per tutte.

  2. Nino scrive:

    Non si tratta di essere anticlericali ma semplicemente giusti!

  3. Giannino Stoppani scrive:

    Si fa presto a dire paraponzi, poi però tocca andare a vedere nel dettaglio quali sono “sti immobili che non pagano.
    Perché c’è una leggera differenza tra una mensa per i poveri e un ristorante stellato.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta in Brasile la nuova generazione della SUV americana di medie dimensioni. Attinge allo stile dell’ammiraglia Jeep, non rinuncia a una discreta propensione all’off road e può contare su di una ricca dotazione multimediale e di sicurezza. In Europa nel 2017.

La concept car Trezor mostra al Salone di Parigi come potrebbero essere le Renault sportive di domani: elettriche, connesse e a guida anche autonoma

Lo step da 120 cv del 1.6 td Fiat è ora abbinabile alla trasmissione a doppia frizione DCT a 6 rapporti. La nuova dotazione, proposta al probabile prezzo di 1.900 euro, è dedicata alla famiglia Tipo e alla crossover 500X.

Per la nuova stagione i tecnici si concentrati soprattutto sulle prestazioni del motore. Grazie al lavoro di sviluppo, il grosso monocilindrici guadagna 6 cv e 3 Nm.

La compatta elettrica francese adotta un nuovo pacco batterie da 41 kWh che porta a 400 km l’autonomia. Debuttano il ricercato allestimento Bose e i servizi Z.E. Trip e Z.E. Pass per semplificare la ricarica presso le colonnine pubbliche. Prezzi da 25.000 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana