Google+

Roccella e Adinolfi stipulano il “Patto di Santa Chiara”

ottobre 9, 2014 Redazione

La parlamentare NCD Eugenia Roccella e l’ex deputato PD Mario Adinolfi dopo un lungo incontro hanno annunciato la stipula del “Patto di Santa Chiara”, dal nome del luogo dove l’incontro è avvenuto che è anche il luogo da cui don Luigi Sturzo nel 1919 lanciò l’appello “ai liberi e forti” che diede il via alla storia del popolarismo italiano.

Roccella e Adinolfi spiegano: “Con il nostro patto intendiamo impegnarci reciprocamente a rappresentare, nella vasta area che si riconosce nell’attuale governo, la cultura della vita e della famiglia. La rappresenteremo con unità d’intenti in ogni luogo istituzionale, culturale e mediatico affinché non siano assunti provvedimenti antipopolari, in contrasto con la Costituzione e le leggi vigenti, in particolare in materia di matrimonio e di diritto di famiglia, avendo sempre a cuore prima di tutto la tutela dei diritti dei soggetti più deboli a partire dai bambini, nati e nascituri. Il Patto di Santa Chiara lo spiegheremo in Parlamento e nelle piazze d’Italia affinché ottenga voce anche quella stragrande maggioranza di italiani contrari a qualsiasi forzatura in materia di diritto di famiglia. Ricordando al premier Matteo Renzi che chi altrove quelle forzature ha operato, vedi Zapatero e Hollande, ha visto immediatamente crollare il proprio consenso. Questo accade a chi prende provvedimenti antipopolari. Siamo pronti al confronto più aperto e ampio su questi delicati argomenti, ma rifiutiamo il pensiero unico che sembra voler obbligare tutti a posizioni conformiste che con il Patto di Santa Chiara ci impegniamo a fronteggiare”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

15 Commenti

  1. Io scrive:

    La pena che mi fanno i bambini che hanno a che fare con questi due ed i loro seguaci.

    • giovanna scrive:

      Sì, che pena chi difende i bambini dall’essere comprati su catalogo, venduti dal papà o dalla mamma, sfruttati a loro volta ! Ma perché non abbandonano questi bambini al loro destino di oggetti : tutti hanno diritto ad un bambolotto in carne e ossa !

      “Io”, come anche annuncia il tuo nick, smettila di guardare solo al tuo ombelico, diventa uomo !
      Sarai meno infelice.

    • Menelik scrive:

      Io e mia moglie abbiamo portato avanti QUATTRO figli, caro mio, anche attraverso periodi di difficoltà, grazie a Dio e al nostro lavoro, ormai superati.
      I miei figli spaziano da 31 anni a 15.
      E sono donne, uomini e ragazzi sani di mente, senza problemi psicologici, che gradualmente stanno imparando a far fronte alle loro responsabilità senza scansarle e demandarle ad altri.
      (La figlia grande ha anche un lavoro di un certo prestigio a Londra).
      E lo affermo senza un filo di senso di inferiorità, sono anche un ex-tossico. (Si, anche quello ho fatto, in un passato ORMAI MORTO).
      Tu quanti figli hai tirato su finora, anima in pena ????????????????????????????????

    • giuliano scrive:

      “Io” ma sparati tanto che vivi a fare con il cervello che ti ritrovi !!!

    • mike scrive:

      di primo mattino prenditi una boccata d’aria fresca. così ossigeni il cervello.

    • beppe scrive:

      IO, della serie IO SONO IO E VOI ……ma facci il piacere.

  2. Menelik scrive:

    PATTISTI DI SANTA CHIARA, LA MIA SCHEDA ELETTORALE E’ PRONTA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ho votato PD turandomi il naso finora.
    Sono elettore PD ancora dai tempi dell’Unione di Prodi.
    Non ho la forma mentis della destra, né neofascista né neoliberista.
    Non ho la forma mentis della sinistra comunista.
    E men che meno dell’accoppiata Grullo/Casaleggio a cui appartengono la maggior parte dei troll che infestano questo sito.
    Mi piace Renzi, ma devo ammettere che incomincia a deludermi non per motivi economici, ma proprio per la faccenda Scalfarotto.
    Io posso accettare senza problemi che i gays abbiamo un’unione civile codificata istituzionalmente, ma non accetterò MAI le pratiche dell’utero in affitto, delle adozioni omosessuali, dell’aborto senza limiti come un anticoncezionale qualunque, della liberalizzazione delle droghe dietro lo scudo della mariuhana.
    I cattolici italiani in questo momento sono inespressi politicamente, e tutti coloro che hanno dichiarato di voler sostenere le famiglie in questi frangenti di crisi, abbiamo scoperto che si trattava solo di slogan elettorali perché gli facevano gola i nostri voti.
    Bravi Adinolfi e Roccella, mi siete simpatici.

    • beppe scrive:

      caro menelik, il panorama politico è talmente scadente che trovare qualcosa o qualcuno che coincida perfettamente con le nostre convinzioni è difficile. ma il solo sentire nominare PRODI mi da il vomito. renzi non riesco ad ascoltarlo. parla troppo veloce. berlusconi è ormai perso nelle nebbie e nella pascale ( beato lui, lei non so…)grillo lasciamolo perdere. la boldrini ci vuole portare tutti a VIVERE CON LO STILE DI VITA DEGLI IMMIGRATI . ho dimenticato qualcuno? pensa ad un movimento che viene costantemente ostracizzato, insultato a prescindere, mentre le idee che sostiene sono quanto di più semplice e ragionevole: sovranità monetaria, territoriale ( difesa dei confini ). difesa della famiglia, del territorio, riforma fiscale drastica e radicale, …….provaci dai , almeno una volta.

  3. Menelik scrive:

    Ho cercato di aprire il sito della Roccella (www.eugeniaroccella.it), e YAC mi ha dato l’avviso di malware.
    Qualche criminale informatico, che possiamo intuire tutti bene da dove viene, deve aver infilato qualcosa in quel sito.
    Anche questo la dice lunga su quanto sono disonesti i nostri nemici, dei veri delinquenti e farabutti.
    Gentaglia come tutta l’Italia ha potuto constatare domenica scorsa, nonostante lo sforzo di minimizzare le loro colpe da parte dei fiancheggiatori mediatici della stampa di regime.
    Potete avvisarla della situazione, per favore?
    Grazie

  4. LUCA scrive:

    NON LASCIAMOLI SOLI!

    A MEZZO STAMPA, SOCIAL E TUTTO QUELLO CHE C’E’ SOSTENIAMO IL LORO LAVORO!

    DIFENDERELI! DIFENDERLI! DIFENDERLI!

  5. lucillo scrive:

    Munasterio ‘e Santa Chiara,
    Tengo ‘o core scuro scuro.

  6. Enrico scrive:

    Bravissimi. Fateci strada e vi seguiremo

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana