Google+

Ritrovare Milano a Chinatown

aprile 26, 2016 Marina Corradi

milano-sarpi-chinatown-ansaPubblichiamo la rubrica di Marina Corradi contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Milano, aprile. Una traversa di via Paolo Sarpi, a Chinatown, un sabato mattina presto. La piccola bottega è lunga e stretta, tappezzata di scaffali stipati di merce, imbiancata alla meglio: senza alcuna concessione alla eleganza ostentata dei negozi del centro di Milano. Qui, nel cuore del quartiere cinese, riparano i cellulari: in due ore, per poche decine di euro, aggiustano perfettamente telefoni da centinaia di euro. Sopra al negozio, un piccolo laboratorio dove operai cinesi aprono delicatamente gli smartphone, ne toccano sapientemente i delicati circuiti, richiudono. Fuori, a certe ore c’è la coda.

Fra gli scaffali giocano un bambino e una bambina sugli otto anni, forse fratelli. Poi escono e sugli skateboard si inseguono sullo stretto marciapiede. Parlano, tra loro, un italiano perfetto. Si affaccia il padre, in camice da lavoro, e in cinese dà un ordine brusco. I due bambini alzano immediatamente lo skateboard da terra e, ubbidienti, tornano in negozio.

La piccola scena mi meraviglia. Per le parole brevi del padre, che non ha bisogno di alzare la voce. Per la velocità con cui i due ragazzini obbediscono, senza obiettare. Roba d’altri tempi. Ma anche il brusio operoso della bottega mi ricorda certi piccoli laboratori artigiani della Milano di quando ero bambina, dove si lavorava senza alzare la testa fino a mezzogiorno, e poi si apriva la “schiscetta” con la pasta portata da casa.

Fuori dal negozio, in attesa che il suo cellulare sia pronto, un ragazzino cinese mi spiega che il padrone di quel negozio ha iniziato a lavorare a sedici anni, e adesso è quasi ricco. Lo dice con fierezza per il suo connazionale: come facevano i milanesi di un tempo, quelli che andavano a bottega da ragazzini e a quarant’anni bonariamente si vantavano, orgogliosi del benessere raggiunto, del lavoro creato, della famiglia costruita. Intanto, dal parrucchiere accanto, il negozio è affollatissimo, già a quest’ora. Qui a Chinatown lavorano come fabbri.

E ti sembra davvero di essere ripiombata in un angolo della Milano degli anni Sessanta, quella china, in camice o in tuta blu, sui banchi delle fabbriche e delle botteghe, operosa fino allo sfinimento. Quella bottega stretta, disordinata, come di chi non ha tempo per preoccuparsi di “immagine”; e quei due ragazzini che al sabato mattina giocano, ma smettono immediatamente a una parola del padre. Pare la Milano in cui i panettieri si chiamavano prestinée, e non c’erano gli stilisti, ma solo piccole laboriose sarte, che si inginocchiavano a puntare gli spilli dell’orlo delle gonne delle clienti. «Come si chiama il tuo cane?», mi chiede gentile la bambina dello skateboard, la frangia nerissima sui begli occhi a mandorla. E poi: «Lo posso accarezzare?».

Educata come una bambina di altri tempi. Me ne vado con la sensazione che questo angolo straniero di città coltivi in sé, misteriosamente, qualcosa di profondamente milanese. Di una Milano che, attorno, non c’è più.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

COSA: LA LEGGENDA DI BASSANO, 500 km sulle Dolomiti  DOVE E QUANDO: Bassano del Grappa, Vicenza, 22-25 giugno “La Leggenda di Bassano” è una vetrina viaggiante di pezzi unici, una gara di regolarità riservata esclusivamente a vetture Sport-Barchetta costruite fino al 1960. Tra queste anche la Ferrari 250 Testa Rossa del 1958, che affronterà le più belle strade […]

L'articolo RED Weekend 22-25 giugno, idee per muoversi proviene da RED Live.

Sul mercato dal 2010 e aggiornata nel 2014, la Lexus CT200h iniziava a soffrire di uno sdoppiamento della personalità. A una meccanica moderna si accompagnava infatti una linea ardita sì, ma ormai un po’ datata. Una contrapposizione ora sanata dalla divisione di lusso Toyota che sottopone la propria berlina ibrida a un restyling sia estetico […]

L'articolo Lexus CT200h MY18: il cuore non si tocca proviene da RED Live.

Vernice opaca Verde Alpi, vetri posteriori oscurati e un’indole sportiveggiante: la Fiat 500X, una delle SUV compatte più apprezzate sul mercato, debutta nell’inedito allestimento S-Design, disponibile sia per la configurazione “cittadina” City Look sia per quella più fuoristradistica Off-Road Look. Prezzi da 19.950 euro. Vernice satinata a 1.300 euro La Fiat 500X, che condivide la […]

L'articolo Fiat 500X S-Design: urban look proviene da RED Live.

Il Festival della velocità si avvicina e, come ogni anno, la McLaren celebra il rito di Goodwood con una novità. Quest’anno tocca alla 570S Spider, vettura che va ad ampliare la gamma delle Sport Series in attesa dell’entrata a listino della nuova 720S, massima esponente della famiglia Super Series. Trasmissione a doppia frizione Non manca […]

L'articolo McLaren 570S Spider: io non ingrasso proviene da RED Live.

AMR, come Aston Martin Racing. La divisione sportiva della Casa inglese presenta una versione estrema della supercar Vantage, disponibile in configurazione sia coupé sia roadster e con entrambi i propulsori in gamma, vale a dire il V8 4.7 e il V12 6.0. Punto di congiunzione tra la strada e la pista, la Vantage AMR mutua […]

L'articolo Aston Martin Vantage AMR: la pista nelle vene proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana