Google+

Ritorna “Brera mai vista”: protagonista assoluta La Madonna con il bambino del Maestro di Pratovecchio

maggio 10, 2011 Mariapia Bruno

 Dal prossimo 13 maggio fino all’11 settembre 2011 sarà la “Madonna con il Bambino” del Maestro di Pratovecchio la protagonista assoluta di questo rinnovato evento. L’opera, destinata alla devozione privata, è databile intorno al 1445 e l’artista puo’ essere identificato con la figura di Giovanni di Francesco di Cervelliera, socio di Filippo Lippi tra il 1440 e il 1442, denominato Maestro di Pratovecchio a causa di un dipinto raffigurante l’Assunta da lui eseguito per la Chiesa di Pratovecchio nel casentino. Il dipinto mostra una giovanissima e malinconica Vergine inserita in una nicchia dallo sfondo damascato che regge in piedi il Bambino benedicente il quale a sua volta in mano un cartiglio con la scritta Ego Sum (Io sono). L’effetto trompe l’oeil dello sfondo e la nicchia che racchiude i due protagonisti rimandano alle composizioni di Domenico Veneziano, mentre la lavorazione delle vesti è stata probabilmente influenzata da Lippi.

 

Con queste parole lo storico Roberto Longhi descriveva l’opera nel 1952: «La sottigliezza del nostro rapsodico autore è ora da provarsi di nuovo, sulla traccia di Domenico, nelle pieghe stazzonate della manica e del mantello della Vergine, rincalzato e premuto sotto il gomito; libertà che, per intenderle, bisogna pensarle negli estessi anni accanto agli impacchi a soffietto dei panneggi di Fra Filippo». In occasione dell’esposizione la tavola è stata oggetto di uno scrupoloso lavoro di manutenzione che che ne ha riportato alla luce dettagli e cromatismi che meglio aiutano a ricostruire la sua storia e la stagione pittorica fiorentina della metà del XV secolo. 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana