Google+

Crudi di pesce e calamari alla piastra di rara bontà

giugno 10, 2013 Tommaso Farina

Pogliano, Nerviano, Parabiago: le cittadine della calzatura dell’hinterland milanese. Ci sono più calzaturifici che altro, in una lunga, lunga tradizione. A Parabiago tuttora sussistono marchi calzaturieri di prestigio internazionale. E da quarant’anni, dove vanno i big della scarpa quando vogliono pranzare tranquillamente coi loro clienti di tutto il mondo? È altamente probabile che si recheranno da Palmiro.

Dal 1971 Palmiro Sperandio ha coronato il suo sogno: un locale dove cucinare e offrire ai ghiottoni il pesce fresco, la sua autentica passione. E Palmiro, oggi come allora, presiede il servizio col suo farfallino. Tutto in famiglia: nella bella e rassicurante sala che profuma di tempi andati, Palmiro è aiutato da sua moglie e dai due appassionati figli, mentre la cucina è appanaggio del fratello Luigino. E con ottimi risultati. Si può partire dai crudi di pesce (Palmiro in Lombardia fu tra i primi a proporli), oppure col polpo lessato con acciughe e puntarelle, o con l’antipasto misto: è composto da frittata di rossetti, polpo con le patate (nient’affatto da pizzeria), insalata di gamberi con arance e finocchi, cappasanta al gratin, calamari alla piastra di rara bontà.

Di primo, splendidi spaghetti con ragù di tonno, peperoni e garum (Palmiro chiama così la colatura di alici, paragonandola alla famosa salsa degli antichi romani); tagliatelle con gamberino e asparagi; risotto allo Champagne con burro di scampi e aringa.

Di gran gusto, tra i piatti forti, la padellata di pesce ai carciofi: calamari sodi, gamberi splendidi, corallo di cappasanta e un po’ di pesce spada, per un gran bel piatto. In alternativa, la volpina con cipolla stufata e capperi; la cernia alla tarantina con parmigiana di melanzane; per i carnivori, animelle trifolate o costoletta alla milanese.

Di dolce, inevitabile planare sulle albicocche caramellate, o sul mango alla cannella. Si beve scegliendo da una carta ricca, e i vini sono serviti benissimo. Calcolate circa 50-55 euro, onestissimi per la qualità.

Per informazioni 

Da Palmiro

www.ristorantedapalmiro.it 

Via del Riale, 16 – Parabiago (Milano)

Tel. 0331552024 Chiuso domenica sera e il lunedì

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana