Google+

Riaperta la Cappella Rucellai a Firenze. La sua lunga storia culmina nel mondo 2.0

febbraio 13, 2013 Mariapia Bruno

Si riapre una pagina di storia dell’arte domenica 17 febbraio 2013 presso la Cappella Rucellai in Piazza San Pancrazio a Firenze. Questo meraviglioso scrigno trecentesco – già parte della Chiesa di San Pancrazio fino al 1808 quando fu sconsacrata e trasformata, per editto napoleonico, in una sala d’estrazione della Imperiale Lotteria di Francia – che abbiamo ammirato tante volte sulle pagine dei libri di scuola, sarà nuovamente aperto al pubblico negli orari del Museo Marino Marini, che potrà ammirare al suo interno uno dei capolavori del grande Leon Battista Alberti: il Tempietto del Santo Sepolcro.

Era il 1467 quando Leon Battista Alberti realizza una copia in scala del Tempio del Santo Sepolcro di Gerusalemme, e con queste parole lo ricorda Giorgio Vasari, liquidando inpoche righe l’opera di un architetto da lui chiaramente detestato <<Per i medesimi Rucellai, in questa stessa maniera, fece Leon Batista in San Pancrazio una cappella che si regge sopra gl’architravi grandi, posati sopra due colonne e due pilastri, forando sotto il muro della chiesa, che è cosa difficile ma sicura. Onde questa opera è delle migliori che facesse questo architetto>>. Il resto è una lunga storia che culmina nel 2.0: in occasione della riapertura infatti, il Museo Marino Marini lancia una nuova App che mette a disposizione notizie e approfondimenti su Marino Marini, le sezioni del Museo e le opere esposte che è possibile ammirare virtualmente a 360 gradi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana