Google+

Quei quattromila (4.000!) a cantare il Natale per la piccola Delaney, malata di leucemia

dicembre 24, 2013 Pino Suriano

Venerdì scorso i genitori di Delaney Brown, bambina di 8 anni che vive in Pensylvania (Usa), hanno appreso la notizia più triste: le cellule tumorali nel sangue della piccola sono al di sopra del 70%. La sua leucemia, diagnosticata a maggio, è ormai allo stato terminale.

Sempre venerdì, davanti alla sua finestra, c’erano però quattromila persone (riscrivo, 4 mila!) per cantare le canzoni natalizie che la piccola aveva desiderato sentire da tempo: un coro bellissimo di gioia e umanità. La richiesta era stata lanciata dalla madre su Facebook per farle vivere “lo spirito del Natale” in questi giorni di malattia. “Grazie, vi sento” ha scritto lei sempre su Facebook, dal suo letto.

Sarebbe bello poter scrivere che quelle canzoni salveranno la sua vita. Forse non è così: non so dire bene neppure che senso abbiano e se abbia senso anche solo raccontarne. Eppure, non so come, intuisco la piccola, leggera e immensa carezza che fanno a quella vita. E questa gocciolina di grandezza umana, impotente eppur presente, mi ricorda quei pastori erranti dell’Asia, che non avevano il potere di dare alla famigliola quella casa che mancava, quella ricchezza che non c’era. Non avevano nulla da offrire ma erano lì, a guardare e chissà, mi piace immaginarlo, a cantare i primi primissimi canti di quel Natale che accadeva davanti a loro. Non lo potevano salvare quel bambino, eppure erano lì, forse portando in cuore la segreta speranza che potesse essere Lui, chissà come, a salvarli. Buon Natale.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta in Brasile la nuova generazione della SUV americana di medie dimensioni. Attinge allo stile dell’ammiraglia Jeep, non rinuncia a una discreta propensione all’off road e può contare su di una ricca dotazione multimediale e di sicurezza. In Europa nel 2017.

La concept car Trezor mostra al Salone di Parigi come potrebbero essere le Renault sportive di domani: elettriche, connesse e a guida anche autonoma

Lo step da 120 cv del 1.6 td Fiat è ora abbinabile alla trasmissione a doppia frizione DCT a 6 rapporti. La nuova dotazione, proposta al probabile prezzo di 1.900 euro, è dedicata alla famiglia Tipo e alla crossover 500X.

Per la nuova stagione i tecnici si concentrati soprattutto sulle prestazioni del motore. Grazie al lavoro di sviluppo, il grosso monocilindrici guadagna 6 cv e 3 Nm.

La compatta elettrica francese adotta un nuovo pacco batterie da 41 kWh che porta a 400 km l’autonomia. Debuttano il ricercato allestimento Bose e i servizi Z.E. Trip e Z.E. Pass per semplificare la ricarica presso le colonnine pubbliche. Prezzi da 25.000 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana