Google+

Proprio non ce la facciamo a mettere al centro l’uomo

maggio 7, 2013

Di Mario Draghi, per quello che riesco a capire, ho una buona stima; penso che senza di lui, alla guida della Bce, saremmo in condizioni ben peggiori di quelle attuali. Il suo discorso, però, in occasione della consegna della laurea honoris causa alla Luiss, mi ha lasciato esterrefatto.

Una delle tesi che ha proposto, in sostanza, dice questo: se non troviamo una migliore formula di redistribuzione della ricchezza rischiamo forme di protesta estreme e distruttive.

È l’apoteosi del liberismo utilitaristico. Si deve ricercare una maggiore giustizia sociale non perché sia giusto in sé, come direbbe un vetero-comunista, ma perché altrimenti finisce che questi straccioni fanno casino, un casino tale che poi non si riesce più a far soldi in santa pace.

L’affermazione, già di per sé, è agghiacciante perché indica l’orlo di un baratro ben più profondo della bazzecola del debito sovrano. Ma ancora più inquietante è la logica che la sostiene, la fredda utilità.

Ancora una volta si vede come il mondo moderno proprio non ci riesca a mettere al centro l’uomo, la sua dignità, il suo cuore e i suoi desideri; sbanda continuamente tra un senso di giustizia astratto, e quindi ideologico, e un ragionieristico calcolo costi, benefici.

Ormai solo la barca di Pietro sembra tenere la rotta e io comincio ad avere nostalgia del Papa Re.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Giulio Dante Guerra says:

    Per la Franzolini: Drago, secondo Giorgio Gaber, era il soprannome del Cerutti Gino. Il ladruncolo di quartiere protagonista della sua canzone, è forse diventato presidente della BCE?

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Passano gli anni ma il tre cilindri della Triumph Speed Triple rimane una delle moto da bar tra le più gustose. Ha coppia e cavalli giusti, non è una moto rapida, ma ha un bell'avantreno e una ciclistica sportiva: 13.850 euro la S e 15.950 euro la RS

L'articolo Prova Triumph Speed Triple 1050 RS proviene da RED Live.

Botte piena e moglie ubriaca? I moderni pneumatici Sport Touring puntano a darvi di tutto un po’. Durata, miglior comportamento sul bagnato, e più efficacia nella guida “spigliata” sono i punti chiave su cui Michelin ha lavorato per il nuovo Road 5. Saranno riusciti nell’intento? Siamo andati in Spagna per verificarlo

L'articolo Prova Michelin Road 5 Sport Touring per vocazione proviene da RED Live.

Tutta nuova, la berlina del Leone graffia molto di più rispetto al passato. Perché è più corta e bassa, ha un design dinamico e la solita attenzione al look by Peugeot. La toccheremo con mano al prossimo Salone di Ginevra

L'articolo Nuova Peugeot 508, la berlina si fa bella proviene da RED Live.

Basata sulla piattaforma EMP2, ha due lunghezze, un bagagliaio smisurato e interni da berlina di lusso. Per elevare verso nuovi orizzonti il concetto di veicolo Multispazio

L'articolo Peugeot Rifter, la nuova multispazio a Ginevra proviene da RED Live.

Una storia, quella delle Sportster, nata nel 1957 e destinata a continuare senza sosta e senza eclatanti sorprese. Anche quest’anno infatti la famiglia si allarga e lo fa grazie a due nuove interpretazioni che combinano lo stile rétro ispirato ai canoni classici del mondo custom e le prestazioni pungenti del motore V-Twin 1200 Evolution.  IRON […]

L'articolo Nuove H-D Sportster Forty-Eight Special e Iron 1200 proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi