Google+

Per Repubblica il manifesto di Belen è così una vergogna che ci fa una bella fotogallery

novembre 23, 2012 Redazione

MA CHE BELLA NOTIZIA. Obama Due si apre con un’impronta di sinistra: è aperta la stagione della caccia ai ricchi.
Federico Rampinila Repubblica

LA STORIA NON HA INSEGNATO NULLA. Il presidente stavolta sembra deciso a seguire il mandato della sua base elettorale: un corpo sociale fatto di ceti medio-bassi, giovani, immigrati, con una chiara collocazione “di classe”.
Federico Rampinila Repubblica

PER SEMPLIFICARE SARANNO CHIAMATI KULAKI. Ma chi sono i ricchi che finiranno nel mirino, nei negoziati febbrili tra Obama e i repubblicani, che entro fine anno devono servire a risanare il deficit pubblico e scongiurare il “precipizio fiscale” recessivo? Il presidente ha indicato una soglia precisa: sopra i 200.000 dollari annui di reddito lordo individuale (circa 150.000 euro lordi annui), oppure 250.000 per una coppia sposata.
Federico Rampinila Repubblica

FINALMENTE UN PAESE CIVILE. Che aria si respira negli stadi cinesi? «Per prima cosa, i tifosi applaudono sempre gli avversari, specialmente i campioni del calcio europeo come Drogba. Mai un incidente, mai un’offesa. Anche qui, all’ingresso in campo i calciatori danno la mano ai bambini: una volta li hanno vestiti tutti con la maglia della nazionale italiana in mio onore, un gesto molto bello».
Marcello Lippi, allenatore del Guangzhou Evergrande, intervistato da Maurizio Crosettila Repubblica

L’OMICIDIO ANCORA ANCORA. Si è scatenata un’onda di partecipazione enorme perché siamo in una guerra che si risolve solo insieme, speriamo anche con gli uomini. Il femminicidio è frutto di una cattiva cultura, il segno di un disagio che è nelle famiglie. Ma da noi la famiglia, si sa, è sacra.
Serena Dandini intervistata da Anna Bandettini sulla giornata contro il “femminicidio”la Repubblica

COMINCIAMO DA “FEMMINICIDIO”? Si chiede allo Stato l’impegno concreto a contrastare la violenza, di insegnare il rispetto di genere nelle scuole, di abolire il linguaggio sessista nei giornali.
Serena Dandini intervistata da Anna Bandettini sulla giornata contro il “femminicidio”la Repubblica

NON DITELO ALLA DANDINI. Il femminismo ha un momento di inaridimento, oppure di radicalizzazione inaccettabile, il discorso della psicoanalisi, che nasce in quel periodo, diventa un fatto da rotocalco, i discorsi sul corpo, tutte cose che alla fine uno dice: basta, per carità… non se ne può più! E diventano insopportabili proprio perché vengono sputtanate da tutti, a cominciare dai mass-media, che se ne sono appropriati.
Giorgio Gaber in un’intervista inedita del 1992 di Laura FranzaMicromega

ADESSO PERÒ NON CI ALLARGHIAMO. “Uomo” e “donna” si diventa, non si nasce. Il rapporto tra sesso, genere e orientamento sessuale è estremamente complesso e non esistono regole universali. Eppure, nonostante lo si sappia ormai da tanto tempo, ci si continua a comportare come se tutto fosse semplice e indiscutibile.
Michela Marzano commenta il caso del ragazzo di Roma suicida per il bullismo omofobo dei compagni, la Repubblica

È UNA VERGOGNA, CLICCA QUI PER VEDERLA. Offende la sensibilità dei bambini e distrae gli automobilisti e i motociclisti di passaggio (…). Per questo i residenti del comitato Venezia-Buenos Aires chiedono la rimozione del maxiposter all’incrocio fra il corso e via Redi. Il manifesto, che pubblicizza un’azienda di intimo, ritrae la showgirl Belen Rodriguez intenta a sfilarsi gli slip.
Franco Vanni in una fotogallery di repubblica.it

SEMPRE MEJO CHE ’NA FIAT. Il tabaccaio, sulla quarantina, arringa un amico avventore, probabilmente accennando al lotto: «Ahò, che ce fai co’ sti 5000 euro che vinci?». L’avventore accenna che non lo sa. Risposta del proprietario: «Se prennemo na bella rumena e se la… ecco che facciamo!”.
Massimo Gramellini riporta la lettera indignata di un lettore, la Stampa

NON CI SONO PIÙ I NASCONDINI DI UNA VOLTA. Poche ore dopo ho ricevuto il messaggio di una studentessa di Acerra, indignata perché al parco i bambini giocavano a nascondino e invece di liberarsi, come si usa da quelle parti, dicendo «31 salvi tutti» gridavano «31 si salvi chi può».
Massimo Gramellinila Stampa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Come uno scultore affina le proprie opere, così MINI dedica una serie di aggiornamenti ai modelli in gamma, concentrati principalmente sull’ampliamento delle dotazioni, delle combinazioni di colori e dell’offerta di motori. Protagonista principale è la crossover Countryman, ma beneficiano di una ventata di novità anche la hatchback e la Clubman. Le vetture in configurazione 2017 […]

L'articolo MINI model year 2017: una ventata di novità proviene da RED Live.

Ti guarda attraverso il finestrino semi abbassato, sorridendo sornione. Stringe tra le mani il volante di una Classe E (serie W211) del 2007 e, con malcelato orgoglio, ti dice che lui, con quell’auto, ha percorso 500.000 km limitandosi alla manutenzione ordinaria. Poi, quando scatta il verde, saluta con la manina e ti lascia lì, impietrito. […]

L'articolo Long run Mercedes-Benz E220d proviene da RED Live.

Continua l’offensiva Skoda nel segmento delle SUV. Dopo la Kodiaq, ecco debuttare in veste definitiva la Karoq, erede della conosciuta Yeti. Quest’ultima, sul mercato dal 2009, esce definitivamente di scena, cedendo il passo a una moderna, ma esteticamente più convenzionale, crossover dalle dimensioni compatte. 32 cm più corta della Kodiaq La nuova Karoq, “gemella diversa” […]

L'articolo Skoda Karoq: profumo di Tiguan proviene da RED Live.

Per presentare la nuova Volkswagen UP! GTI non poteva esserci occasione più adatta del Wörthersee 2017, il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW. Anche se, in realtà, come accaduto in passato alla “sorella maggiore” Golf GTI Clubsport, a debuttare non sarà la vettura in versione definitiva, bensì una concept che si […]

L'articolo Volkswagen UP! GTI: la piccola si è arrabbiata proviene da RED Live.

Si chiama Argo ed è la nuova cinque porte Fiat per il mercato brasiliano. Destinata a sostituire Bravo, Punto e Palio in Sud America, debutterà il 30 maggio, per poi essere mostrata ufficialmente al Salone di Buenos Aires dal 10 al 20 giugno. Arriverà in Italia? Teoricamente no. “Molto” teoricamente no. Perché la cura estetica […]

L'articolo Fiat Argo: la compatta che pensiona la Punto proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana