Google+

Per comunicare la fede non basta la cordialità. Occorre morire per gli amici, questo mi ha insegnato san Escrivá

ottobre 30, 2016 Pippo Corigliano

san-josemaria-escriva-canonizzazione-ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Avvicinarsi alla fede porta con sé il desiderio di diffonderla. Mi ricordo lo zelo di Leonardo Mondadori, una volta convertito. Desiderava avvicinare a Dio tutti i suoi amici e chiedeva collaborazione per questo. Anche per me il recupero della fede significò un impegno nel comunicarla agli altri, ma come? Ecco il punto che vale la pena chiarire. 

Quando trovo un ristorante dove si mangia bene e si paga poco, lo consiglio agli amici, e così per uno sport o una buona cura. Ma la fede non si può trasmettere soltanto così. Indubbiamente anche così: niente come l’esperienza diretta è convincente. Raccontare a un amico come la mia vita è cambiata da quando frequento Gesù è un ottimo punto d’inizio. Potrei dire che questo è l’apostolato della confidenza, ma non basta. Occorre voler bene, l’amicizia.

Da principio non l’avevo capito a fondo. Pensavo che bastasse la cordialità. Conoscendo meglio san Josemaría mi sono man mano reso conto che era una persona che sapeva voler bene. Era lanciato amorevolmente verso tutti e sapeva servire le persone che stavano con lui trasmettendo un clima di allegria. Capii chiaramente che occorreva impegnare il cuore e la testa per i miei amici, fino a che arrivai all’idea chiara: occorre morire per loro come Gesù è morto per me.

È un bel concetto ma praticarlo è un’avventura unica. Il marito per la moglie («sposala e muori per lei», direbbe Costanza Miriano), la madre per i figli, io per i miei amici: è lo stile di Gesù. Chi porta con sé Gesù si dà da mangiare.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

SCS, ovvero come ti rivoluziono il concetto di frizione. Anche MV Agusta debutta nel segmento delle trasmissioni “evolute” e lo fa con un sistema leggero e versatile. Sarà questo il futuro del cambio?

L'articolo Prova Mv Agusta Turismo Veloce Lusso SCS <br> addio frizione proviene da RED Live.

Il Biscione di Arese trova da sempre il suo habitat naturale tra i boschi del Nürburgring. È dal 1932 che le Alfa Romeo hanno un feeling particolare con i 20,832 chilometri di saliscendi dell’Inferno Verde tedesco, da quando cioè le Gran Premio Tipo B di Caracciola, Nuvolari e Borzacchini monopolizzarono un podio divenuto nel tempo […]

L'articolo Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio NRING proviene da RED Live.

I circa 21 km della Nordschleife percorsi dalla super SUV ceca in poco più di 9 minuti. Con una veterana dell'Inferno Verde al volante: Sabine Schmitz

L'articolo Skoda Kodiaq RS, la SUV a 7 posti più veloce del Nürburgring proviene da RED Live.

ECCO I MIGLIORI CASCHI DA BAMBINO La legge parla chiaro: fino al raggiungimento dei 5 anni di età, i bambini non possono essere trasportati su un mezzo a due ruote. C’è di più: oltre all’età, la piccola creatura deve avere le caratteristiche fisiche necessarie (deve arrivare con i piedi alle pedane) e soprattutto indossare attrezzatura […]

L'articolo I migliori caschi da bambino proviene da RED Live.

C’è un dato curioso che riguarda la popolazione italiana a due e quattro zampe. Sembra che negli ultimi cinque anni, il numero di bipedi che si accompagna a un quadrupede sia cresciuta del 15%… Se da un punto di vista socio-psicologico, questo dato fotografa una voglia di affetto (spesso anche la scelta di darne e […]

L'articolo Prova Nissan X-Trail Trainer: “Hulk approved” proviene da RED Live.