Google+

Per chi sta crescendo… in cerca del vento

aprile 17, 2013 Valeria De Domenico

A sfogliarne le ampie pagine, appena acquerellate con delicatissimi colori pastello, si ha l’impressione che questo albo, In cerca del Vento edito da Donzelli, illustri paesaggi urbani europei e che vi sottenda una sensibilità nordica. La giovanissima autrice, Lindsey Yankey, invece, è americana, del Kansas.

In cerca del Vento è uno dei volumi più commoventi che abbiamo portato via dalla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna. Il tratto della Yankey ci piace molto. Qualcuno lo potrà trovare algido, ma io credo che abbassare i toni quando si parla con i bambini a volte sia opportuno e bello. Picasso scrisse una volta che «qualsiasi manufatto è un opera d’arte se si vede la fatica dell’artista» e le tavole di questa giovanissima americana raccontano un lavoro progettuale non improvvisato, l’utilizzo di tecniche realizzative diverse, sovrapposte con perizia in tempi successivi, e una mano davvero felice nel tracciare dettagli di umanità su volti appena abbozzati o nella scene di strada. Elementi che contribuiscono a creare un’atmosfera onirica e narrativa al tempo stesso, come piace ai più piccoli. Ideale per lettura animata, individuale o di gruppo.

La storia di questo uccellino blu, inoltre, nella sua linearità, è di quelle che sembra siano nate da sé, quasi scontata. Racconta una dinamica di crescita semplicissima e vera, nella quale i bambini vengono risucchiati, perché c’è dentro tutto il loro desiderio di spiccare il volo e di farlo in autonomia, ma sentendosi le spalle protette. Ed è bella la figura di un educatore che c’è anche se non si vede, perché sa che ad un certo punto il suo compito consiste nel nascondersi e lasciarsi seguire da lontano, affinché il “figlio” prenda coscienza di sé. Senza fargli mancare però una carezza finale…

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana