Google+

Pensate che il cibo cinese non possa essere raffinato? Fate un giro da Bon Wei, a Milano, e cambierete idea

agosto 18, 2013 Tommaso Farina

La cucina cinese: una delle più grasse al mondo, dicono. Ed è vero. Il culto del fritto e delle salse è palpabile in vaste parti della Cina, al netto delle immense differenze culinarie in seno a un paese che copre svariati fusi orari. E in Occidente, da noi, abbiamo imbastardito la cucina orientale in varie modalità, ma sempre ne abbiamo preservato la grassezza. Perché non provare dunque un approccio diverso ai soliti piatti, riscoprendo sapori nitidi e non sempre ingombranti come credevamo? Pochi anni fa, a Milano, ha aperto Bon Wei: uno di quei ristoranti cinesi chiamati “new wave”, ossia moderni, volti a cogliere il mondo culinario del Celeste Impero dal suo lato più raffinato.

L’ambiente è pulito, fresco, accogliente, senza le rusticità da bettola in via Sarpi ma anche senza il folclore opprimente in uso altrove. Addirittura, il patron porge una carta dei vini oltremodo ricca e stimolante, roba che in un “cinese” non è proprio usuale. Un po’ più alti del solito anche i prezzi: circa 50 euro a testa, mangiando parecchio. Ma la differenza si coglie, sia a livello di elaborazione che di materia prima. Gli involtini primavera non ci sono, o almeno non sembra. Ma i “Fior d’involtini”, ripieni di frutti di mare e castagne d’acqua, sono talmente leggeri, croccanti e buoni da conquistare. Anche planando sui set di ravioli, solitamente trionfo di luogo comune gustativo, si rimane ammirati dalla sapienza di realizzazione: il raviolo al vapore diventa dunque qualcosa di piacevolmente inconsueto. Il manzo al pepe nero vi incanterà: filetto pregiatissimo, di una morbidezza inenarrabile, appena appena scottato, immerso non in una micidiale salsa ma in un condimento speziato, con tutti i sapori ordinati, intriganti. Stesso discorso per i calamari alla soia nera, nient’affatto ricettacolo di pesciaccio di quart’ordine ma, al contrario, sinfonia di magici profumi. Ma anche tutto il resto è così. È un posto ove portarci il vecchio zio scettico su una cucina per lui estranea. Vi divertirete.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Wörthersee Meeting, vale a dire il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW, è da sempre una ghiotta occasione per i dipendenti della Casa tedesca per mostrare al mondo delle concept che, spesso, anticipano i modelli destinati a entrare in produzione. Così è avvenuto per la Golf GTI Clubsport. E così […]

L'articolo VW Golf GTI First Decade: la prima volta dell’ibrido proviene da RED Live.

La SUV nipponica si rinnova puntando su di una linea aggressiva e un telaio dalla superiore rigidità torsionale. Confermata la gamma motori che ai benzina 2.0 e 2.5 vede affiancarsi un 2.2 td. Debutta il sistema G-Vectoring Control.

L'articolo Mazda CX-5: a me gli occhi proviene da RED Live.

Compatta, anzi compattissima, e a zero emissioni. La e.Go Life rappresenta ad oggi il progetto più concreto di city car elettrica “indipendente”, vale a dire nata fuori dalla sfera di controllo dei grandi costruttori. Una vettura che fa dell’economia il proprio fiore all’occhiello, dato che in Germania è già ordinabile con prezzi a partire da […]

L'articolo e.Go Life: indipendenza elettrica proviene da RED Live.

Era arrivato il momento… In effetti dalla presentazione del Diablo Scooter sono passati dodici anni: correva l’anno 2005 e ad oggi l’evoluzione dei mezzi è stata incredibile, soprattutto in termini di prestazioni. Per Pirelli si è trattato di un investimento importante che ha dato due frutti che coprono la quasi totalità di tipologie di scooter presenti […]

L'articolo Prova Pirelli Angel e Diablo Rosso scooter proviene da RED Live.

Motori al minimo. Guardo a sinistra, mi rendo conto che se sommo l’età dei due piloti che mi affiancano sulla griglia di partenza il risultato supera di poco la metà dei miei anni. C’è davvero da chiedersi cosa diavolo ci faccio qui io in mezzo a questa masnada di mocciosi dal polso molto (troppo) snodato. […]

L'articolo In pista al CIV con KTM RC390 – Ricomincio da 3 (e 90) proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana