Google+

Parigi racconta il Paradiso Perduto di cinque artisti contemporanei

novembre 9, 2012 Mariapia Bruno

Cosa succede quando cinque artisti contemporanei mettono a confronto la propria percezione dei concetti di spiritualità, religione e condizione umana? La risposta la da l’esposizione Lost in Paradise. Du spirituel dans l’art actuel che dal 14 al 25 novembre 2012 sarà visibile al Loft Sévigné di Parigi. Al centro della retrospettiva le opere dei cinque artisti internazionali chiamati a dialogare tra di loro sui concetti cardini dell’evento. Alcune opere sono il frutto di una reinterpretazione dell’iconografia religiosa della tradizione che esprime ancora oggi i fallimenti della società contemporanea, altre incarnano il concetto di viaggio spirituale svelando un immaginario simbolico e astratto che trascende i credi religiosi.

Basandosi sull’omonimo poema epico – della retrospettiva – di John Milton, l’inglese Idrish Khan presenta una serie di stampe montate su alluminio che mostrano la fascinazione verso il potere creativo di un artista tormentato dal dubbio e dalla disperazione. Diverso è il discorso seguito da Ariadhitya Pramuhendra, artista cristiano che vive e lavora in Indonesia, un paese dove la religione predominante è quella musulmana, che si autoritrae nello scatto See No Evil con gli occhi bendati e con indosso un copricapo tipicamente ecclesiastico, evitando lo sguardo pubblico ed affermando in questo modo la propria identità. E mentre l’israeliana Michal Rovner tiene a sottolineare che il suo lavoro «non riguarda la situazione politica, ma la condizione umana», l’iraniano Reza Aramesh prende ispirazione dalle copertine dei giornali che raccontano dei conflitti internazionali dal 1960 ad oggi. Di origini miste, Pachistane, Indiane, Irlandesi e Britanniche, è Shezad Dawood, le cui istallazioni colorate fatte da neon fluorescenti e tessuti tribali traducono il suo interesse verso l’esotismo, la poesia e la gioia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana