Google+

Papa Paolo VI sarà beato: riconosciuta guarigione di un bambino non ancora nato

maggio 6, 2014 Redazione

Papa Paolo VI, il pontefice dell’Humanae vitae, sarà presto beato: la congregazione per le Cause dei Santi ha riconosciuto il miracolo attribuito all’intercessione di Giovanni Battista Montini, e, come già era stato anticipato negli scorsi giorni dalla rivista Credere, potrebbe celebrare la beatificazione del Pontefice bresciano il prossimo 19 ottobre, pochi giorni dopo la chiusura del Sinodo straordinario sulla famiglia (5-9 ottobre), o in alternativa all’inizio dell’anno successivo. Ora al prefetto della Congregazione, il cardinale Angelo Amato, resta solo da andare da papa Francesco e promulgare il decreto, annunciando così la salita all’onore degli altari di un altro Pontefice, dopo che pochi giorni fa Roma festeggiava le canonizzazioni di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II.

IL MIRACOLO NEGLI STATI UNITI. Si conoscono anche alcuni dettagli del miracolo avvenuto grazie all’intercessione di Paolo VI, e proposto dal postulatore della causa, padre Antonio Marrazzo: avvenne nel 2001, negli Stati Uniti, dove una madre al quinto mese di gravidanza pregò su suggerimento di una suora proprio il pontefice bresciano, chiedendo un aiuto per il figlio nascituro. Il feto, infatti, si trovava in condizioni critiche dopo la rottura della vescica fetale, l’assenza di liquido nel sacco amniotico e la presenza dello stesso, invece, nell’addome. Sembrava che il bambino fosse destinato a morire, o a nascere con gravi malformazioni, e i medici avevano suggerito alla donna di abortire. Ma la signora si rifiutò e rivolse le sue orazioni a Papa Paolo VI: nelle settimane successive il bambino migliorò e, all’ottavo mese, nacque attraverso parto cesareo in buone condizione.

LA GUARIGIONE E L’ESAME. Da allora il bambino, che intanto è cresciuto ed è diventato un ragazzo, non ha più avuto problemi di salute, così lo scorso 12 dicembre è stata certificata la guarigione inspiegabile da parte della consulta medica del dicastero per le cause dei Santi. In seguito, era il 18 febbraio, è arrivato il riconoscimento dell’intercessione di Montini da parte di teologi della Congregazione, seguiti poi oggi dalla conferma definitiva del consesso di cardinali e vescovi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. giuliano scrive:

    ha guarito un bimbo non ancora nato !?!?! e con la 194 ora come la mettiamo ?? E’ urgente inviare subito un avviso di garanzia al Papa intercessore del miracolo !!! ma come si permette ?? e senza poi avvisare nemmeno la CGIL ??

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana