Google+

Papa Francesco: “Non pensiamo solo ai martiri cristiani del passato, ma a quelli di oggi!”

febbraio 6, 2015 Redazione

papa-francesco-shIl papa è tornato a ricordare nella sua omelia oggi a Santa Marta i tanti martiri cristiani nel mondo. Non è la prima volta che Francesco dedica i suoi pensieri a quanti soffrono a causa della loro fede e a causa delle violenze “di chi odia Gesù”, come ha detto oggi. Prendendo spunto dalle letture sulla sorte di Giovanni Battista, papa Bergoglio ha fatto notare come il santo non abbia mai “tradito la sua vocazione”, e sia rimasto fedele al compito che gli era stato assegnato da Dio: annunciare la venuta del Messia.

“SONO COMMOSSO”. L’esempio di Giovanni che è stato capace di annullarsi per “far strada all’annientamento di Gesù”,”mi ha sempre commosso”, ha confessato Francesco. Per due ragioni: “Primo, penso ai nostri martiri, ai martiri dei nostri giorni, quegli uomini, donne, bambini che sono perseguitati, odiati, cacciati via dalle case, torturati, massacrati. E questa non è una cosa del passato: oggi succede questo. I nostri martiri, che finiscono la loro vita sotto l’autorità corrotta di gente che odia Gesù Cristo. Ci farà bene pensare ai nostri martiri. Oggi pensiamo a Paolo Miki, ma quello è successo nel 1600. Pensiamo a quelli di oggi! Del 2015”.
Secondo perché questo “diminuirsi” indica “che siamo su questa strada e andiamo verso la terra, dove tutti finiremo”. Mi fa pensare a “me stesso”: “Anche io finirò. Tutti noi finiremo. Nessuno ha la vita ‘comprata’. Anche noi, volendo o non volendo, andiamo sulla strada dell’annientamento esistenziale della vita, e questo, almeno a me, fa pregare che questo annientamento assomigli il più possibile a Gesù Cristo, al suo annientamento”.

Foto papa Francesco da Shutterstock

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. recarlos79 scrive:

    il vescovo di Mosul aveva chiesto un intervento, ma nessuno l’ha ascoltato.

  2. romano vincenzo scrive:

    SE IL PAPA CHIAMASSE I CRISTIANI UCCISI “FESSI” ANZICHE’ DI MARTIRI CI SAREBBERO MENO MORTI

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La show car a batteria al debutto al Salone di Parigi può contare su di un motore da 170 cv e un’autonomia di 600 km. È una hatchback compatta disponibile a guida autonoma e anticipa 30 futuri modelli elettrici Volkswagen. Una rivoluzione.

La nuova ammiraglia della Stella è lunga 6,5 metri, pesa oltre 5 tonnellate ed è caratterizzata da una blindatura in grado di resistere sia alle armi d’assalto sia agli esplosivi. Adotta da un V12 6.0 biturbo da 530 cv. Il prezzo? 1,4 milioni di euro.

Una sella road da 63 grammi per dimostrare dove la tecnologia può portare ma anche un modello specifico da endurance, che offre comfort e supporto extra, e uno dedicato ai biker più esigenti.

La concept giapponese anticipa il design dei futuri modelli Mitsubishi. È dotata di un powertrain ibrido plug-in con tre motori elettrici. Una soluzione che porta in dote la trazione integrale a gestione elettronica e un’autonomia di 120 km a zero emissioni.

La Casa tedesca dedica un inedito pacchetto high performance alla SUV Q3. A un aspetto decisamente aggressivo si accompagnano cerchi in lega da 19 pollici e sospensioni sportive S Line. Aggiornamenti per le versioni Sport, Design ed S Line Exterior.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana