Google+

Le parole del Papa sui gay sono piene d’amore. Noi difendiamo il matrimonio uomo-donna

luglio 30, 2013 Redazione

Il Corriere della Sera intervista oggi Ludovine de la Rochère, presidente della Manif pour tous francese, il movimento di opposizione alle nozze omosessuali introdotto in Francia dal governo Hollande. Interpellata sulle parole di papa Francesco sui gay, de la Rochère le giudica positivamente. «Mi sembrano parole ragionevoli – dice – piene di quell’amore e di quella comprensione che è giusto usare verso gli omosessuali. La Chiesa non vuole certo perseguitarli e il papa ha fatto bene a ricordarlo. Colgo l’occasione per ribadire che il movimento che presiedo ha sempre insistito sul No all’omofobia e sul rispetto che dobbiamo a tutti i cittadini».

Fatta questa premessa, de la Rochère sottolinea che la legge Taubira ha cercato di «confondere le acque, di scambiare il giusto divieto di discriminazione con un inesistente diritto dei gay a fondare una famiglia e ad avere dei figli». Quindi ribadisce che «noi non abbiamo mai pensato di giudicare i gay, solo restiamo convinti che occorra difendere il matrimonio uomo-donna, la generazione padre-madre-figlio, contro la menzogna che un bambino possa essere figlio di due papà o di due mamme, e contro l’ideologia di genere. Continueremo a farlo e a lottare contro le prossime tappe annunciate, cioè la fecondazione assistita e l’utero in affitto».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. francesco taddei says:

    forse in francia hanno interpretato le parole del papa in questo modo. ma da noi il messaggio è stato altro. nessuno può giudicare l’omossessualità. perchè mai un gay cattolico quando si confessa dovrebbe più pensare di peccare?

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sapete che il 60% delle V7 III, al momento dell’acquisto, sono richieste con almeno un accessorio montato (con prenza per quelli di ispirazione Scrambler o Dark)? Di più: per la sola V7 esistono a catalogo 200 parti speciali – fra queste ci sono ben 8 selle – mentre, se consideriamo tutti i modelli Moto Guzzi, […]

L'articolo Prova Moto Guzzi V7 III Rough, Milano e Carbon proviene da RED Live.

SCS, ovvero come ti rivoluziono il concetto di frizione. Anche MV Agusta debutta nel segmento delle trasmissioni “evolute” e lo fa con un sistema leggero e versatile. Sarà questo il futuro del cambio?

L'articolo Prova Mv Agusta Turismo Veloce Lusso SCS <br> addio frizione proviene da RED Live.

Il Biscione di Arese trova da sempre il suo habitat naturale tra i boschi del Nürburgring. È dal 1932 che le Alfa Romeo hanno un feeling particolare con i 20,832 chilometri di saliscendi dell’Inferno Verde tedesco, da quando cioè le Gran Premio Tipo B di Caracciola, Nuvolari e Borzacchini monopolizzarono un podio divenuto nel tempo […]

L'articolo Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio NRING proviene da RED Live.

I circa 21 km della Nordschleife percorsi dalla super SUV ceca in poco più di 9 minuti. Con una veterana dell'Inferno Verde al volante: Sabine Schmitz

L'articolo Skoda Kodiaq RS, la SUV a 7 posti più veloce del Nürburgring proviene da RED Live.

ECCO I MIGLIORI CASCHI DA BAMBINO La legge parla chiaro: fino al raggiungimento dei 5 anni di età, i bambini non possono essere trasportati su un mezzo a due ruote. C’è di più: oltre all’età, la piccola creatura deve avere le caratteristiche fisiche necessarie (deve arrivare con i piedi alle pedane) e soprattutto indossare attrezzatura […]

L'articolo I migliori caschi da bambino proviene da RED Live.