Google+

Papa Francesco commuove Lampedusa, Veltroni fa politica

luglio 9, 2013

Con quell’appello contro la globalizzazione dell’indifferenza, papa Francesco ha commosso Lampedusa e l’Italia, ricordando i doveri dell’uomo cristiano. E fin qui tutto bene. Poi però in prima serata su La7 è arrivato Walter Veltroni, che parlando di immigrazione ha detto: «Ci dovremmo preoccupare perché tra un po’ gli immigrati non arriveranno più da noi perché non c’è lavoro». Probabilmente l’inventore del Pd pensava di fare un paradosso ma quel “tra un po'” è già adesso, siamo già oggi in una situazione simile.

Di lavoro per i migranti in Italia ce n’è sempre meno. Il Paese attraversa una fase depressiva della economia dove a una maggiore offerta di lavoro immigrata corrisponde un domanda ridotta di manodopera, meccanismo che vale anche per tanti italiani.

Gli immigrati vivono una condizione regressiva di maggiore disoccupazione, hanno perso reddito e le conseguenze delle politiche di emersione degli ultimi anni non hanno ridotto se mai aumentato il “nero” e la clandestinità. Caro Veltroni, abbiamo un esercito di riserva della manodopera che non viene assorbito dal mercato e che sempre più spesso fa concorrenza ai lavoratori italiani, come nel recente caso degli stagionali in Francia Corta.

La politica deve senza dubbio ascoltare i moniti del Papa, confrontarsi con le alte sfide di quella missione spirituale, ma d’altra parte converrebbe anche interrogarsi sui risultati concreti delle (scellerate) sanatorie degli ultimi anni. Qual è il rapporto costi-benefici delle recenti politiche di emersione del lavoro immigrato? Cosa si nasconde nel buco nero del mercato legato ai permessi di soggiorno? Cosa faranno quelle migliaia di badanti regolarizzati tali, maschietti cinesi o del Bangladesh che tutto sembrano meno che materne signore ucraine?

Sveliamo allora luci e ombre dell’umanitarismo quando si fa industria della accoglienza, il cortocircuito tra Stato, ministeri, enti locali, associazionismo e cooperazione, tutti intenti consapevolmente o meno ad “annacquare” i criteri di valutazione per il permesso di soggiorno, contribuendo in fin dei conti a peggiorare quella situazione economico-sociale appena delineata.

Gli aspetti economici legati al fenomeno migratorio vanno interpretati non per restare indifferenti davanti al “sangue versato dai nostri fratelli”, come insegna papa Francesco, ma  con l’obiettivo di dare delle concrete opportunità a chi arriva in Italia.

tratto da loccidentale.it

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Come uno scultore affina le proprie opere, così MINI dedica una serie di aggiornamenti ai modelli in gamma, concentrati principalmente sull’ampliamento delle dotazioni, delle combinazioni di colori e dell’offerta di motori. Protagonista principale è la crossover Countryman, ma beneficiano di una ventata di novità anche la hatchback e la Clubman. Le vetture in configurazione 2017 […]

L'articolo MINI model year 2017: una ventata di novità proviene da RED Live.

Ti guarda attraverso il finestrino semi abbassato, sorridendo sornione. Stringe tra le mani il volante di una Classe E (serie W211) del 2007 e, con malcelato orgoglio, ti dice che lui, con quell’auto, ha percorso 500.000 km limitandosi alla manutenzione ordinaria. Poi, quando scatta il verde, saluta con la manina e ti lascia lì, impietrito. […]

L'articolo Long run Mercedes-Benz E220d proviene da RED Live.

Continua l’offensiva Skoda nel segmento delle SUV. Dopo la Kodiaq, ecco debuttare in veste definitiva la Karoq, erede della conosciuta Yeti. Quest’ultima, sul mercato dal 2009, esce definitivamente di scena, cedendo il passo a una moderna, ma esteticamente più convenzionale, crossover dalle dimensioni compatte. 32 cm più corta della Kodiaq La nuova Karoq, “gemella diversa” […]

L'articolo Skoda Karoq: profumo di Tiguan proviene da RED Live.

Per presentare la nuova Volkswagen UP! GTI non poteva esserci occasione più adatta del Wörthersee 2017, il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW. Anche se, in realtà, come accaduto in passato alla “sorella maggiore” Golf GTI Clubsport, a debuttare non sarà la vettura in versione definitiva, bensì una concept che si […]

L'articolo Volkswagen UP! GTI: la piccola si è arrabbiata proviene da RED Live.

Si chiama Argo ed è la nuova cinque porte Fiat per il mercato brasiliano. Destinata a sostituire Bravo, Punto e Palio in Sud America, debutterà il 30 maggio, per poi essere mostrata ufficialmente al Salone di Buenos Aires dal 10 al 20 giugno. Arriverà in Italia? Teoricamente no. “Molto” teoricamente no. Perché la cura estetica […]

L'articolo Fiat Argo: la compatta che pensiona la Punto proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana