Google+

Osteria della buona condotta: piatti ricchi e mai banali

ottobre 11, 2016 Tommaso Farina

buona-condotta

Rubrica tratta dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Fare la pasta con le sarde, ma con le sarde di lago. Pure questa dovevamo vedere. E ne siamo contenti, perché un piatto così è uno di quelli di cui si può dire: «Ma perché non ci ho pensato io?». Matteo Scibilia, nella sua Osteria della Buona Condotta a Ornago (Monza e Brianza), l’ha fatto. Perché lui è un cuoco che lavora con il palato e con la testa, e perché lui ha la passione di tutto quello che sa di antico, di tradizionale ma anche di dimenticato. Così, ecco gli spaghetti di Carla Latini, somma e deliziosa pastaia, matrimoniarsi con uvette, pinoli, pomodoro a pezzi, finocchietto selvatico e sarde di lago essiccate, quelle che a Como e dintorni si chiamano missoltini. Un piatto non banale, dalle ricche sapidità miste a stuzzicanti aromi: non lascia indifferenti.

E nemmeno il resto vi farà uscire scontenti da questa sala che pare un po’ il tinello di una casa elegante del tempo che fu. D’antipasto, potreste ritrovare il bis dei pesci dimenticati: ancora i missoltini semplicemente scottati con la polenta, e l’anguilla affumicata in casa con un morbido puré di patate di Oreno, gloria locale. C’è anche, comunque, la focaccia con speck di Tulfer, Tilsit e porri caramellati, o la parmigiana di melanzane con mozzarella di bufala.

Come primo piatto, oltre agli spaghetti che dicevamo, va sperimentato il risotto alla monzese; la lasagna con zucca grigliata, stracchino, acciughe e amaretti; i trucioli di pasta con faraona, zucchine e olive taggiasche. Cordiale e vellutato, tra i secondi, il manzo all’olio alla maniera di Rovato, con patate lesse provenienti da Oreno; da segnalare il polpo arrosto con puré di cicerchie e aceto balsamico tradizionale. Si chiude con l’arciricca torta Maria Luigia (sfoglia, amarene, mandorle, amaretti) o con uno dei gelati di casa, ad esempio quello al cocco e lemongrass. Quanto al bere, Nicoletta è la vostra competente guida in un ricco panorama di vini inusuali e birre di qualità. Conto sui 40-50 euro per star bene, anzi benissimo.

Per informazioni
Osteria della Buona Condotta
osteriabuonacondotta.it
Via Cavenago, 2 Ornago (MB)
Tel. 039 6919056
Chiuso la domenica sera

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana