Google+

Onu, commissario (musulmano) per i diritti umani: «Scandalo che il mondo islamico non protesti contro l’Isis»

novembre 20, 2014 Redazione

Martedì scorso, informa il New York Times, «il massimo rappresentante delle Nazioni Unite sui temi dei diritti umani si è appellato al mondo musulmano perché denunci i crimini “mostruosi”» perpetrati dai banditi del califfo Al Baghdadi in Siria e in Iraq, e «ha definito le azioni dello Stato islamico violazioni sia della legge internazionale che della dottrina islamica».

IL COMMISSARIO ISLAMICO. Il discorso merita particolare attenzione perché a pronunciarlo è stato Zeid Ra’ad Al Hussein, che non solo è un membro della famiglia reale giordana, ma soprattutto è musulmano. Più precisamente, ricorda il New York Times, è «il primo musulmano a essere nominato alto commissario Onu per i diritti umani».

SCENDERE IN PIAZZA. Ma le sorprese non sono finite. Perché l’appello di Al Hussein non era destinato solo al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite affinché sostenga gli sforzi per rovesciare l’«ideologia di violenza» dello Stato islamico. L’alto commissario per i diritti umani si è rivolto anche al suo mondo, l’islam. «È inquietante – ha detto Al Hussein secondo il New York Times – che nei mondi arabo e musulmano ci siano state poche se non nessuna dimostrazione pubblica di protesta contro i crimini che si perpetrano in Iraq, nonostante l’esplicita condanna da parte di molti governi arabi e islamici».

SOSPETTI DI GENOCIDIO. Secondo il commissariato Onu per i diritti umani, lo Stato islamico avrebbe compiuto ben tre dei cinque reati catalogati come genocidio e per questo Al Hussein, prosegue il quotidiano americano, «ha invitato l’Iraq a sottoscrivere il trattato che ha istituito la Corte penale internazionale o almeno a riconoscere la giurisdizione della Corte su eventuali crimini internazionali commessi nella “situazione attuale”».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Osvaldo scrive:

    Non c’è nessuna reazione significativa tra i musulmani alle stragi perpetrate dall’IS semplicemente perchè ne condividono l’operato.
    E’ tanto difficile da capire?
    E noi da beoni che continuiamo a votare per quei partiti che vogliono riempire di musulmani le ns città…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’ufficio a portata di mano anche in vacanza e nei weekend in un ambiente confortevole e “viaggiante”? Lo rende possibile Renault con una nuova generazione di Trafic SpaceClass rivolta sì ai privati ma prentemente alla clientela del mondo business, come aziende di noleggio con conducente, strutture alberghiere e sportive, agenzie turistiche. Insomma, realtà che desiderano fornire […]

L'articolo Renault Trafic SpaceClass, l’ufficio è mobile proviene da RED Live.

Se siete appassionati di motori e curiosare tra le anteprime – ne sono state annunciate ben 150 – è sicura fonte di piacere, il momento è (quasi) arrivato. Cominciate a segnare in agenda una data compresa tra il 9 e il 12 novembre (il 7 e l’8 sono giornate dedicate a operatori e stampa) e […]

L'articolo EICMA 2017, cosa c’è da vedere proviene da RED Live.

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download