Google+

Novanta scatti per dire no alla guerra

dicembre 20, 2011 Mariapia Bruno

«Una fotografia non può costringere. Non può svolgere il lavoro morale al posto nostro. Ma ci può mettere sulla buona strada», diceva Susan Sontag, scrittrice e intellettuale newyorkese. Una fotografia puo farci meditare su quello che accade e sul mondo che ci circonda. E’ questo il compito dei novanta scatti raccolti all’interno della mostra Ombre di guerra, da poco inaugurata al Museo dell’Ara Pacis di Roma, che denunciano il dramma dei conflitti nel mondo, i disastri della guerra, come direbbe Goya. Fotografi come Don McCullin, con il suo soldato che stringe il fucile traumatizzato dalle bombe del Vietnam, Merillon, con la sua veglia funebre in Kosovo, e Robert Capa con lo scatto che immortala il miliziano colpito a morte nella guerra civile spagnola.

Sono immagini crude ed esaustive che raccontano, una dopo l’altra, le guerre dell’ultimo secolo, da quella spagnola del 1936 a quella del Libano del 2006. Settant’anni di storia dell’iconografia della sofferenza e dell’amarezza, delle fosse comuni della Bosnia di Gilles Press, agli scatti in bianco e nero in Vietnam di Larry Burrows, alla bandiera americana piantata su Iwo Jima nella Seconda guerra mondiale. «Queste fotografie vogliono essere un invito alla riflessione e poi al dibattito su come dire basta alla violenza» ha affermato il prof. Umberto Veronesi. Una retrospettiva documentario dove ogni scatto è accompagnato da un testo che lo contestualizza nella sua drammaticità, visitabile fino al 5 febbraio 2012.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana