Google+

No Tav, per Erri De Luca la violenza in Val di Susa «non è terrorismo ma sabotaggio necessario»

settembre 2, 2013 Redazione

Non esiste “rischio terrorismo” in Val di Susa. L’allarme lanciato dal procuratore Gian Carlo Caselli non sembra affatto interessare lo scrittore Erri De Luca, che sostiene la lotta valligiana contro la linea Torino-Lione e ha pure scritto alcune pagine nel e-book Nemico pubblico. Oltre il tunnel dei media: una storia NoTav. Alle accuse del magistrato di Torino, che punta il dito contro alcuni intellettuali di sinistra per le loro vicinanze al movimento antagonista e contro il movimento “trenocrociato” per la sua evidente deriva violenta, l’autore napoletano risponde laconico con un’intervista all’Huffington Post: «Caselli esagera».

«SABOTAGGI NECESSARI». La sua analisi? Non c’è terrorismo, solo sabotaggio. Prendi, ad esempio, i ragazzi che la scorsa settimana sono stati fermati con alcune bombe molotov in auto. De Luca è ironico: per lui era solo «pericoloso materiale da ferramenta. Proprio quello che normalmente viene dato in dotazione ai terroristi. Mi spiego meglio: la Tav va sabotata. Ecco perché le cesoie servivano: sono utili a tagliare le reti». Tutto lecito quindi: sabotaggi e vandalismi «sono necessari per far comprendere che la Tav è un’opera nociva e inutile». La analisi di De Luca si fa ancora più approfondita quando l’intervistatore gli chiede dei tanti blitz che hanno colpito le aziende che lavorano per costruire la Tav, come quella di Bussoleno, che ha chiuso per i continui danneggiamenti. Azioni lecite? Risposta: «La Tav non si farà. È molto semplice».

COMPLOTTO DELLE BANCHE. Già protagonista degli anni di piombo, Erri De Luca ha vissuto la sua giovinezza a Roma, dove era responsabile del servizio d’ordine di Lotta Continua. Parlando di quel periodo, ha sempre sostenuto con orgoglio di aver fatto parte dell’ultima generazione rivoluzionaria del Novecento. Il terrorismo, disse non più di un anno e mezzo fa in tv, non era quello dei gruppi armati di sinistra, bensì quello delle stragi di piazza Fontana e piazza della Loggia; a queste era da contrapporre la violenza, vera e propria forza promotrice del miglioramento di tante popolazioni nel Novecento. Sono aspetti che vengono fuori anche nella sua intervista sulla Tav di ieri. Non manca ovviamente un pensierino al “gombloddo” che ci starebbe dietro all’alta velocità, voluta da «una decisione presa dalle banche e da coloro che devono lucrare a danno della vita e della salute di una intera valle», il tutto ovviamente con l’avallo della politica, che «ha semplicemente e servilmente dato il via libera». E infine, ecco la profezia: «La Tav non verrà mai costruita. Ora l’intera valle è militarizzata, l’esercito presidia i cantieri mentre i residenti devono esibire i documenti se vogliono andare a lavorare la vigna. Hanno fallito i tavoli del governo, hanno fallito le mediazioni: il sabotaggio è l’unica alternativa». Tira un vento gelido in Val Di Susa: tra posti di blocco, blitz notturni e scontri sembra di essere tornati negli anni di piombo. E De Luca si ha già rispolverato l’eskimo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. beppe says:

    spero che almeno avvenire lo abbia licenziato da collaboratore esterno e che smetta di tediarci con le tiritere di questo nullafacente.

  2. Viviana Castelli says:

    Responsabile del servizio d’ordine di Lotta Continua e membro dell’ultima generazione rivoluzionaria del Novecento. Che dire di più?

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.