Google+

Next Vintage. Un viaggio nel passato tra tradizioni, epoche e stili

ottobre 6, 2011 Mariapia Bruno

Chi non ha mai pensato di riutilizzare i capi ben tenuti di genitori e nonni? Borse in morbida pelle, cappelli, cravattini, bretelle e completi in pied de poule, tartan e principe di Galles in puro stile ’50-’60-’70 che tanto fanno rivivere il sapore di un’epoca già conclusa? Al Castello di Belgioioso (PV) ce n’è per tutti i gusti. Dal 14 al 17 ottobre, infatti, si spalancheranno le porte alla moda e alle tendenze del passato con la manifestazione Next Vintage. Moda e Accessori d’Epoca. Tutto ruoterà attorno al concetto del vintage, quella pratica che nel corso degli anni è diventata un must nel panorama della moda e che ha l’intento di far rivivere un particolare stile o una determinata forma indossata da un’icona del passato.

 

Cinquantacinque espositori da tutta Italia offriranno le loro migliori proposte in un percorso scandito da tradizioni, epoche storiche e stili. Ecco che ricompare il completo da lavoro giacca e pantaloni, simbolo di potere negli anni ’80 e il trench per la sera; si stringono di nuovo in vita le cinture in morbida nappa da portare in contrasto sul cappotto e fili di lurex e lamé rivivono in abiti e pantaloni ispirati agli anni ’40; ritornano le sciarpe lunghe e sottili da portare come collane sugli spolverini aperti e la pelliccia, vera o ecologica, può essere sfoggiata sia come capo spalla che come accessorio.

 

La caccia al vintage è diventata ormai una tendenza che non solo sta spopolando tra le star, che da tempo sfoggiano orgogliose capi d’annata combattendo la crisi a colpi di stile: è un fenomeno entrato nel mito collettivo che va ben oltre la semplice ricerca di vestiti, borse e scarpe usate. E’ un recupero dell’eleganza e dell’estetica del passato, un ritorno alle antiche abitudini, una nuova educazione sentimentale, una moda che diventa investimento e che, come una nuova forma d’arte entrata nella storia, va collezionata e conservata. All’interno della manifestazione sarà possibile, inoltre, vedere la mostra Bagagli e dettagli di un viaggio al passato. Qui a far da protagonisti saranno valigie, borse, bauli e accessori da viaggio che hanno accompagnato i viaggiatori dalla metà dell’Ottocento fino al 1980. I vari oggetti esposti saranno accompagnati da dettagli, tracce di vita che raccontano del viaggiatore che li ha usati: etichette di hotel italiani e internazionali, timbri e depliant di crociere di navi italiane e straniere. Ogni accessorio rappresenta un viaggio, quello dell’individuo, che si dirige sempre verso un sogno e una nuova scoperta.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta in Brasile la nuova generazione della SUV americana di medie dimensioni. Attinge allo stile dell’ammiraglia Jeep, non rinuncia a una discreta propensione all’off road e può contare su di una ricca dotazione multimediale e di sicurezza. In Europa nel 2017.

La concept car Trezor mostra al Salone di Parigi come potrebbero essere le Renault sportive di domani: elettriche, connesse e a guida anche autonoma

Lo step da 120 cv del 1.6 td Fiat è ora abbinabile alla trasmissione a doppia frizione DCT a 6 rapporti. La nuova dotazione, proposta al probabile prezzo di 1.900 euro, è dedicata alla famiglia Tipo e alla crossover 500X.

Per la nuova stagione i tecnici si concentrati soprattutto sulle prestazioni del motore. Grazie al lavoro di sviluppo, il grosso monocilindrici guadagna 6 cv e 3 Nm.

La compatta elettrica francese adotta un nuovo pacco batterie da 41 kWh che porta a 400 km l’autonomia. Debuttano il ricercato allestimento Bose e i servizi Z.E. Trip e Z.E. Pass per semplificare la ricarica presso le colonnine pubbliche. Prezzi da 25.000 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana