Google+

Newsweek, ecco la versione di Barbie sul dopo Berlusconi

novembre 16, 2011 Redazione

LISTEN TO SEVERGNINI. The author Severgnini says Italians have been accomplices to Berlusconi, in large part because his vast media interests play a role in shaping consensus in the country.
Barbie Latza Nadeau, Newsweek

BELIEVE IN SEVERGNINI. Severgnini believes Italy will be just fine without their entertainig leader. «I do not think Italians will miss Berlusconi. Remember, we’re an operatic society. We cheer the tenor until the very moment we boo him off the stage».
Barbie Latza Nadeau, Newsweek

BOCCIOFILA. «Il governo è più forte senza politici». (…) Una frase che Pier Luigi Bersani ha ripetuto costantemente nelle ultime 48 ore.
Claudio Tito, la Repubblica

QUI COMANDO IO. «Non l’accetterebbero i movimenti, i nostri militanti, Di Pietro e Vendola, mezza società civile di sinistra…». Non accetterebbero Gianni Letta nel governo Monti (…). Sono le 12,40 e Bersani al Quirinale spiega al presidente Napolitano le ragioni del “no” del Pd al sottosegretario.
Giovanna Casadio, la Repubblica

CHI LO CONOSCE A QUELLO. «Amato va bene – spiega Bersani a Monti –, se questa è la sua scelta faccia pure. Ma non può essere messo in carico a noi, non si può usare Amato come il bilancino».
Francesco Bei e Umberto Rosso, la Repubblica

ISTINTO. Dicono i sondaggi Ipsos che gli italiani hanno fiducia in Monti nonostante il 93 per cento sia convinto che chiederà sacrifici. Anzi, la maggior parte lo stima d’istinto proprio perché «non sa e non gli interessa sapere» se è un po’ più di destra o di sinistra.
Gian Antonio Stella, Corriere della Sera

FAI PURE PIPPO CARO. Crisi e intrattenimento, Quirinale e varietà, governo tecnico e politica pop. Ovvero, e quindi, lo Showman e il Presidente, l’audience e il consenso, Fiorello e Giorgio. Sia consentita per una volta l’usanza corriva di chiamare per nome addirittura il Capo dello Stato.
Filippo Ceccarelli elogia la celebrazione pro Napolitano di Fiorello, la Repubblica

GIORGIO NAZARENO. E allora un po’ come nello show di Fiorello, capita che il Vecchio Saggio appaia nei sogni come mago, medico, sacerdote, maestro, professore, nonno o Grande Padre o persona comunque autorevole.
Filippo Ceccarelli elogia la celebrazione pro Napolitano di Fiorello, la Repubblica

NON SONO MAI STATO GRAMELLINI. Il suo (di Fiorello, ndr) è stato il classico varietà da Prima Repubblica. Uno spettacolo democristiano nel senso migliore del termine: rassicurante, fastoso con sobrietà e divertente senza essere corrosivo.
Massimo Gramellini, la Stampa

LA SOLITA PROPAGANDA ANTI-ITALIANA. Lupi, Cazzola, Mantovano, Napoli, La Russa, tutti intenti ad analizzare l’andamento del differenziale tra i nostri titoli di Stato e quelli tedeschi.
Annalisa Cuzzocrea, la Repubblica

E LA SINISTRA CHE DAVA LA COLPA A SILVIO. Appello degli economisti internazionali. «Eurotower ultima arma salva-Stati». Gli studiosi sono d’accordo: la Bce è l’unica che può risolvere il nodo del debito senza complesse operazioni di ingegneria finanziaria.
Titolo e sommario della Repubblica

IL NUOVO PARTITO DI B. Spunta Passera per lo Sviluppo.
Titolo della Stampa

BARBARA EVANGELISTA. Cos’è l’amore per il prossimo, chiede il dottore della Legge (l’equivalente del tecnocrate filisteo)? Gesù risponde con la parabola del Samaritano che si trasforma guardando il dolore che ha davanti (…) e conclude, rivolto all’esperto in leggi e teorie: «Va’, e anche tu fa’ lo stesso». Anche in Italia è questa la via: «Va’, e fa’ memoria. Va’, con spirito profetico oltre che con il tuo sapere tecnico, e fa’ politica».
Barbara Spinelli, la Repubblica

SUBITO UN GOUVERNEMENT MONTAGNE. Francia nel mirino. Gli spread volano, le Borse affondano.
Titolo della Stampa

SUBITO UN SESSO TECNICO. Ma le donne restano donne. Monti ha convocato ufficialmente la rappresentante di parità, Anna Servidori: ma perché? Il gentil sesso è forse una categoria? Dov’è, in questo gesto, la discontinuità con il berlusconismo?
Titolo e sommario del commento di Caterina Soffici, il Fatto quotidiano

DAI CAZZO. Noi che andiamo a tentoni, noi che ascoltiamo il loro rap e diciamo però, mica male, noi che fino all’altro ieri vedevamo alle loro spalle i Simpson poi Griffin e South Park ridendo e pensando, intanto, speriamo bene.
Concita De Gregorio magnifica il film Scialla! di Francesco Bruni, la Repubblica

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana