Google+

Mostre – Topolino e il Made in Italy in una mostra alla Triennale

aprile 26, 2016 Amedeo Badini

La Triennale di Milano, dopo essere stata il padiglione culturale di EXPO, quest’anno mantiene la sua Topolino e l'Italia alla Triennalecentralità con la XXI Esposizione della Triennale Milano Design After Design, un ricchissimo cartellone di eventi che mischia tutte le arti, e che occhieggia da più parti con una massiccia cartellonistica in città. Per l’occasione, nel bel giardino del museo, tra le statue di De Chirico fa bella mostra di sè l’evento open air TOPOLINO e l’ITALIA celebrazione dello storico legame del personaggio simbolo Disney con il nostro Paese: infatti, dal 22 aprile al 15 maggio, venti statue di Mickey Mouse, personalizzate dalla creatività di eccellenti marchi italiani, animeranno il giardino della Triennale che i visitatori potranno visitare liberamente.

Ad ingresso gratuito, la passeggiata tra statue alte due metri nella classica posa a braccia aperte è un viaggio nella fantasia e nell’immaginario collettivo, accompagnato a prestigiose firme del Made in Italy che, come Topolino, da più di cinquant’anni scatenano la mente degli italiani, e non solo. Aziende come Brums, Chicco/Artsana, Clementoni, Ferrarelle, Giochi Preziosi, K – Way, Kartell, Lisciani, Monnalisa, Panini, Piquadro, Unipol Sai, Salmoiraghi e Vigano’, SKY, San Carlo, Upim, Vespa, e l’Istituto Europeo di Design: tutte insieme hanno vestito il topo con le proprie caratteristiche uniche. Va segnalata l’opera di Panini Comics, che ha utilizzato le tavole del tecnologico Claudio Sciarrone per vestire la propria statua.

Topolino Panini ComicsDopo l’esposizione in Triennale Design After Design, le statue viaggeranno nelle principali città italiane per incontrare gli italiani e rinnovare così quel rapporto che Topolino alimenta di generazione in generazione. A novembre, la mostra concluderà il suo viaggio a Milano per una grande asta benefica battuta da Sotheby’s a favore di ABIO Italia Onlus, per la realizzazione di spazi a misura di bambino negli ospedali italiani. Un’iniziativa nata per celebrare la grande storia di Topolino che, da sempre, s’intreccia con quella del nostro Paese. In Italia infatti sono nate, nel 1930, le storie italiane del settimanale Topolino e sono cresciuti grandi disegnatori al fianco di importanti studiosi, critici ed esperti che fanno scuola nel mondo: infatti,  a presentare l’iniziativa c’era Giulio Giorello, stimato filosofo autore di un interessante saggio proprio sulla figura di Topolino. E d’altronde, anche realtà giovani come il Disney Compendium studiano e analizzano il valore della produzione disneyana a tutti i livelli mediatici.

TOPOLINO e l’ITALIA “celebra un rapporto che da oltre 80 anni lega l’immagine di Topolino all’Italia” – ha dichiarato Daniel Frigo, Amministratore Delegato di Disney Italia – “Insieme ad eccellenti marchi  italiani che si distinguono nel mondo per la loro creatività, abbiamo cercato di usare Mickey per dimostrare la loro ispirazione e originalità. Non c’è posto migliore per dare il via alla mostra se non all’interno di Triennale, Design After Design, fiore all’occhiello della nostra cultura, prima di un viaggio in altre importanti città italiane.” E, in effetti, si tratta di un buon punto di partenza, leggero e delicato, per cominciare il percorso che lega l’arte e il design tema cardine della XXI Triennale. #ItalyLovesTopolino.

Topolino e l’Italia, dal 22 Aprile al 15 Maggio, Giardini della Triennale di Milano, Viale Alemagna 6, 10.30 – 20.30, dal Martedì alla Domenica, ingresso gratuito

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Wörthersee Meeting, vale a dire il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW, è da sempre una ghiotta occasione per i dipendenti della Casa tedesca per mostrare al mondo delle concept che, spesso, anticipano i modelli destinati a entrare in produzione. Così è avvenuto per la Golf GTI Clubsport. E così […]

L'articolo VW Golf GTI First Decade: la prima volta dell’ibrido proviene da RED Live.

La SUV nipponica si rinnova puntando su di una linea aggressiva e un telaio dalla superiore rigidità torsionale. Confermata la gamma motori che ai benzina 2.0 e 2.5 vede affiancarsi un 2.2 td. Debutta il sistema G-Vectoring Control.

L'articolo Mazda CX-5: a me gli occhi proviene da RED Live.

Compatta, anzi compattissima, e a zero emissioni. La e.Go Life rappresenta ad oggi il progetto più concreto di city car elettrica “indipendente”, vale a dire nata fuori dalla sfera di controllo dei grandi costruttori. Una vettura che fa dell’economia il proprio fiore all’occhiello, dato che in Germania è già ordinabile con prezzi a partire da […]

L'articolo e.Go Life: indipendenza elettrica proviene da RED Live.

Era arrivato il momento… In effetti dalla presentazione del Diablo Scooter sono passati dodici anni: correva l’anno 2005 e ad oggi l’evoluzione dei mezzi è stata incredibile, soprattutto in termini di prestazioni. Per Pirelli si è trattato di un investimento importante che ha dato due frutti che coprono la quasi totalità di tipologie di scooter presenti […]

L'articolo Prova Pirelli Angel e Diablo Rosso scooter proviene da RED Live.

Motori al minimo. Guardo a sinistra, mi rendo conto che se sommo l’età dei due piloti che mi affiancano sulla griglia di partenza il risultato supera di poco la metà dei miei anni. C’è davvero da chiedersi cosa diavolo ci faccio qui io in mezzo a questa masnada di mocciosi dal polso molto (troppo) snodato. […]

L'articolo In pista al CIV con KTM RC390 – Ricomincio da 3 (e 90) proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana